Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino all'Epifania

Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare fino all’Epifania

È in arrivo la prima grande perturbazione dell’anno e coincidirá con l’Epifania. Freddo e neve sono previsti al centro-sud secondo quanto annunciato dal servizio meteorologico dell’aeronautica militare per i prossimi giorni.

Previsioni martedì 3 gennaio

Nord: prevalenza di cielo sereno o al più poco nuvoloso ad eccezione dell’Emilia Romagna dove, specie al mattino, saranno presenti estesi annuvolamenti associati a precipitazioni sparse in attenuazione comunque dal pomeriggio.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso con piogge o rovesci diffusi, a carattere nevoso a quota superiore agli 800 metri sulle zone interne di Marche, Abruzzo, Lazio e sull’Umbria orientale ma con quota neve in rialzo. Miglioramento su tutte le regioni per fine giornata ma con ancora nubi su basso Lazio ed Abruzzo.

Sud e Sicilia: nuvolosità in aumento con fenomeni da sparsi a diffusi sulle regioni peninsulari e, nel corso della serata, occasionalmente anche sul settore occidentale e su quello tirrenico della Sicilia.

  • Temperature: minime in calo in Valpadana ed in generale aumento altrove; massime in calo su arco alpino, Liguria, Toscana, Marche ed Umbria; stazionarie su Sicilia ed in lieve aumento altrove.
  • Venti: deboli settentrionale al nord con rinforzi su Liguria; moderati occidentali sul resto della penisola con rinforzi su Toscana, Sardegna settentrionale e Lazio e tendenti a ruotare da nord est su Veneto, Romagna, sulle regioni centrali peninsulari, su Molise e Campania, con rinforzi a partire dalle aree adriatiche. Nel corso del pomeriggio ulteriori rinforzi dai quadranti settentrionali su Sardegna e da ovest su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.
  • Mari: inizialmente molto mossi mar Ligure e Tirreno centro-settentrionale con attenuazione del moto ondoso in serata su mar Ligure; mossi gli altri mari ma con tendenza a generale aumento del moto ondoso.

Previsioni mercoledì 4 gennaio

Condizioni che tornano a farsi stabili al centro ed al nord a parte un po’ di velature in transito al nord est in mattinata e su quelle centrali nelle ore pomeridiane. Attese anche nubi basse su Sardegna occidentale, Toscana ed Umbria in estensione poi a Lazio tra il tardo pomeriggio e le ore notturne. Per la fine della giornata nuvolosità in aumento associata a nevicate sulle zone alpine specie centro-orientali. Tempo in miglioramento al meridione seppur con precipitazioni residue su Calabria e settore tirrenico della Sicilia.

Previsioni giovedì 5 gennaio

Tempo stabile al nord, Sardegna, Toscana e Lazio a parte un po’ di nubi e qualche nevicata sulle Alpi centro orientali. Nubi in aumento su Marche, Abruzzo ed al meridione con precipitazioni sparse che tenderanno a farsi diffuse su Sicilia tirrenica e Calabria e che assumeranno carattere nevoso anche al suolo sulle aree interne di Abruzzo e Molise.

Previsioni Venerdì 6 e sabato 7 gennaio

Complessivo miglioramento anche se ancora con qualche debole nevicata sull’Appennino centrale ed al meridione. Dalla sera nuove nubi su Toscana con brevi piogge nottetempo specie lungo le coste ed immediato entroterra. Prevalenza di bel tempo nella giornata di sabato ma con nubi in aumento su Sardegna settentrionale e Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *