Ogni quanti anni si può riutilizzare un calendario?

Il calendario che stai usando quest'anno si può riutilizzare. Dovrà passare parecchio tempo però, e ci sono delle eccezioni. Vediamo insieme quali.

calendario-1992-riutilizzare
Nel 2020 si può riutilizzare il calendario del 1992: ecco perché!

Forse non ci hai mai pensato, ma il calendario che stai usando quest'anno si può riutilizzare più volte. Non troppo frequentemente però, e ci sono delle eccezioni.

In generale, il tempo che deve passare perché un calendario torni ad essere valido (quindi con i giorni della settimana che coincidono), è di 28 anni. Nel 2020, ad esempio, potremmo attaccare al muro o mettere sulla scrivania un calendario del 1992.

Nel 2020 si può riutilizzare un calendario del 1992: i giorni della settimana di quell'anno di 28 anni fa coincidono con i giorni del 2020.

Se sei un collezionista di calendari, potrai quindi tirar fuori dal cassetto un calendario del '92 e usarlo come fosse del 2020 in totale tranquillità: dal 1° gennaio al 31 dicembre, non avrai sorprese! Ai giorni del mese corrisponderanno con esattezza quelli della settimana.

1992, 1964, 1936...calendari che puoi riutilizzare nel 2020!

Se poi sei un collezionista di calendari antichi, quest'anno potrai tranquillamente usare anche un calendario del 1964, o del 1936! Se ne trovano, nei mercatini di antiquariato o su Internet; fai una prova, vedrai che i giorni coincidono con quelli del 2020.

Perché ogni 28 anni?

In un primo momento si potrebbe pensare che un calendario dovrebbe tornare ad essere valido ogni 7 anni. Il problema di fondo infatti, di anno in anno, è che i giorni della settimana "slittano". Per fare un esempio, se l'anno precedentemente il primo gennaio era un mercoledì, quest'anno sarà un giovedì, e l'anno prossimo lo stesso giorno cadrà di venerdì.

Questo lo sappiamo bene, perché ogni anno le festività nazionali cadono in giorni della settimana diversi. Sfortunati gli anni in cui le festività cadono di sabato, o peggio di domenica! Ci sono però anni in cui cadono in modo tale da permettere i Ponti.

Quindi in teoria, ogni 7 anni, le cose dovrebbero tornare "a posto".

Il problema degli anni bisestili

Il motivo per cui un calendario si ripete ogni 28 anni e non ogni 7 è che ci sono di mezzo gli anni bisestili. Ad esempio il 2020 è un anno bisestile (con 366 giorni invece che 365: ricorda che a febbraio abbiamo avuto 29 giorni e non 28). Gli anni bisestili si ripetono ogni 4 anni, e sono stati "inventati" per correggere un errore che altrimenti si accumulerebbe nel tempo (ne abbiamo parlato qui). Quindi ogni quattro anni si produce un salto fra il giorno della settimana dell'anno precedente e quello attuale.

Ad esempio, il primo maggio del 2019 era un mercoledì, mentre nel 2020 cade di venerdì: di mezzo infatti c'è stato l'anno bisestile, con il 29 febbraio (che cade ogni 4 anni), che ha "scombussolato" un po' le cose. Ecco quindi che per essere riutilizzabile, un calendario, non bastano 7 anni ma bisogna aspettare fino a 28 anni. Ogni 28 anni infatti, i giorni della settimana si riallineano. Proprio poche settimane fa avevamo parlato di come il 29 febbraio è caduto di sabato in questo 2020, e che questo non accadeva... dal 1992!

C'è un'eccezione alla regola dei 28 anni

C'è un'eccezione alla regola dei 28 anni: nel calendario gregoriano infatti, gli anni bisestili si ripetono ogni 4 anni ma sono bisestili soltanto gli anni di inizio secolo divisibili per 400. Quindi, per esempio, il 1900 non è stato un anno bisestile mentre il 2000 sì (perché si può dividere per 400). Nel 2100 quindi, si romperà la regola dei 28 anni perché quell'anno non sarà bisestile (non si può dividere 2100 per 400). Al momento però non è un nostro problema, visto che siamo ancora nel 2020.

Che calendario potremo usare nel 2021?

Tornando a noi, nel 2021 potremo usare un calendario di 28 anni prima, quindi del 1993. E nel 2022? Quello del 1994. E via dicendo. Il calendario del 2020 potremo riutilizzarlo nel 2048. Quindi se il tuo calendario è bello e pieno di foto che non vuoi buttare, mettilo in un cassetto! Ti tornerà utile...fra 28 anni.