ilmeteo.net

Ondata eccezionale di caldo in Canada: "temperature mai viste"

Secondo le autorità le temperature record registrate in Canada stanno causando numerose vittime per malori improvvisi nella provincia della British Columbia. Cosa sta causando questa ondata di caldo estremo?

heat wave
Il Canada ha visto infranto un record di temperatura di 80 anni negli ultimi giorni.

Prima di domenica 27 giugno, in Canada, le temperature non avevano mai superato i 45°C. Ma l'ondata di caldo torrido degli ultimi giorni ha battuto più volte i record nazionali nei giorni successivi al 27, con temperature che hanno raggiunto i 49,6°C a Lytton, nella Columbia Britannica. Il record è stato battuto oggi, 30 giugno 2021.

Il forte caldo ha purtroppo causato decine di morti improvvise. Sono le segnalazioni provenienti dalle autorità di Vancouver, sulla costa occidentale della British Columbia. Il dipartimento di polizia riferisce più di 130 morti per malori improvvisi da venerdì scorso. Molti erano persone anziane con problemi di salute ed è probabile che le temperature estreme abbiano contribuito a far precipitare il loro stato.

"Sono un agente di polizia da 15 anni e non ho mai sperimentato un volume di morti improvvise in un periodo di tempo così breve", ha detto il sergente di polizia Steve Addison, aggiungendo che il numero normale è di tre o quattro decessi al giorno nell'area.

Cosa sta causando questa ondata di caldo eccezionale?

A Lytton, che si trova nell'entroterra di Vancouver, le temperature massime medie per questo periodo dell'anno sono di 25°C, secondo i dati della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA). Quindi il fatto che venga raggiunto quasi il doppio è abbastanza sbalorditivo.

In tutta la Columbia Britannica si registrano situazioni simili, con oltre 40 punti che hanno stabilito nuovi record di temperatura locali. Anche gli Stati Uniti nordoccidentali sono stati colpiti dall'ondata di caldo estremo, con record negli stati di Washington e Oregon e numerosi decessi causati dal caldo.

Una "cupola di calore" sul Canada occidentale

Tutto questo può essere attribuito a una "cupola di calore" (heat dome in inglese) - una vasta area di alta pressione che rimane ferma per un lungo periodo di tempo, intrappolando il calore in basso. Le temperature estreme sono state generate da un grande sistema ad alta pressione ai livelli medi e alti dell'atmosfera che hanno fatto da coperchio intrappolando il calore e rafforzandolo, perché i movimenti discendenti lo comprimevano ancora di più.

In Nord America le cupole di calore sono principalmente innescate da forti gradienti di temperatura dell'acqua da ovest a est nell'Oceano Pacifico durante l'inverno.

Le temperature del Pacifico occidentale sono aumentate notevolmente negli ultimi decenni rispetto all'est, una condizione che si traduce in convezione, con aria calda che sale sul Pacifico occidentale, lungo la costa del Nord America.

I venti prevalenti spostano quindi questa aria calda verso est, prima che la corrente a getto intrappoli l'aria e la spinga verso l'interno, dove affonda e provoca ondate di calore estreme come quella che sta attualmente vivendo il Canada. Molte case nella Columbia Britannica non hanno l'aria condizionata, il che rende le temperature insopportabili e pericolose. Di conseguenza, sono state posizionate fonti pubbliche e centri di raffreddamento temporanei, con le autorità che lavorano duramente per ridurre l'impatto del calore sulla salute umana.

map
Temperature previste nel sud-ovest del Canada giovedì pomeriggio (1 luglio).

Fortunatamente le temperature sono destinate ad allentarsi nei prossimi giorni nella provincia, in particolare nelle regioni costiere come Vancouver. L'area di alta pressione che sta causando l'ondata di caldo si sposterà a sud e ad est nel fine settimana, con le temperature più alte che colpiranno gli stati americani del Montana e del North Dakota.