Record di freddo per il mese di settembre, prime brinate in Piemonte

Non faceva così freddo da oltre 30 anni a settembre: battuti record di temperatura in Piemonte, Umbria e Liguria. Zero gradi sulla pianura piemontese, gelate nelle vallate interne delle province di Genova e Savona.

L'irruzione di aria fredda che ha interessato l'Italia in questi ultimi giorni è la più intensa degli ultimi 30 anni per il mese di settembre.
Le temperature si sono abbassate bruscamente ed i primi segnali che la dicevano lunga sull'intensità dell'irruzione si visti sabato 26 settembre, quando il termometro del Plateu Rosa, alla quota di 3488 metri sopra al livello del mare è sceso fino a -15,3°C.

Prima neve della stagione e record di freddo

Domenica la neve ha imbiancato le Alpi al di sopra dei 1400 metri e in alcuni casi i fiocchi si sono spinti al di sotto dei 1200 metri, come nel caso di Moena(TN).

Imbiancato l'Appennino settentrionale con rovesci nevosi su monte Fumaiolo e Falterona, mentre su quello centrale la neve è scesa ad una quota davvero insolita per il periodo raggiungendo il centro abitato di Castelluccio di Norcia (1452 metri s.l.m.)

Record di freddo in Umbria con Perugia e Terni che hanno registrato domenica 27 settembre le temperature più basse degli ultimi 30 anni. La massima del capoluogo di regione è stata di soli 9°C, mentre la seconda città della regione non è andata oltre i 12°C.