StoreWindows10

Che tempo farà questa settimana?

L'alta pressione è in estensione sull'Italia e ci regalerà una settimana all'insegna del bel tempo in molte regioni. Anche le temperature sono in aumento. Qualche guasto potrebbe arrivare giovedì. Occhio all'inquinamento dell'aria in Pianura Padana.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 22 Gen 2018 - 08:34 UTC
alpi-sereno
Prevista una settimana all'insegna del bel tempo su molte regioni d'Italia.

La quarta settimana del 2018 inizia all'insegna del tempo stabile sull'Italia, con l’alta pressione che si estende sul paese portando un sensibile miglioramento. Ci attende quindi una settimana generalmente all'insegna del bel tempo, non marcata da episodi di instabilità. Le temperature sono destinate a risalire leggermente e avremo in alcune località un vero assaggio di primavera. Ci potranno essere deboli piovaschi locali ed aree soggette a nuvolosità, ma in generale, a partire soprattutto da domani, avremo condizioni di bel tempo diffuso.

Ultimo residuo di maltempo sulle Alpi settentrionali, dove ancora oggi ed anche domani avremo nevicate. Già da martedì però le nevicate sulle Alpi tenderanno a diminuire per via dell’estendersi dell’anticiclone.

Temperature in aumento e bel tempo diffuso

Le temperature, come detto prima, sono in aumento. Le minime aumenteranno sulle Alpi, al Centro e sulle aree meridionali del Tirreno e dell’Appennino. Diminuzione solo sulla Pianura Padana. Le temperature massime sono invece in rialzo un po’ ovunque.

Si confermerà quindi la tendenza di questo gennaio 2018, che ha fatto segnare finora, in molte località, temperature massime sopra la media del periodo. Probabilmente verranno toccati nuovi record di temperatura massima per un mese di gennaio, e in certe zone si potrà parlare di un vero e proprio assaggio di primavera.

Primi cambiamenti a partire da giovedì

La situazione potrebbe cambiare (anche se senza particolari colpi di scena) verso la fine della settimana. Già da giovedì potrebbero iniziare a cambiare le cose sulle aree tirreniche settentrionali, fra Liguria e Alta Toscana, dove potranno arrivare delle piogge. Ulteriore peggioramento possibile da venerdì, ma è ancora presto per avere una previsione affidabile. Si possono però già consultare i modelli ECMWF relativi alla situazione prevista in Europa ed in Italia per i prossimi giorni, per avere un’idea di quali scenari potrebbero essere dietro l’angolo, e consultare le mappe previsionali.

Come si può vedere, per adesso, a farla da padrone sull’Europa occidentale è una vasta area di alta pressione che tiene lontane grandi perturbazioni e il forte maltempo. Dopo un autunno 2017 ed un inizio 2018 all’insegna del maltempo e della neve, quindi, il 2018 inizia con un tempo generalmente stabile e mite.

Occhio all’inquinamento dell’aria

L’alta pressione creerà nuovamente le condizioni per l’accumulo degli inquinanti nell'aria, specie nelle aree urbane Pianura Padana. Qui avremo probabilmente una settimana all'insegna dell’inquinamento atmosferico.