StoreWindows10

Meteo, che tempo farà a gennaio?

Gennaio 2019 inizia con una ondata di freddo sull’Italia, che porterà anche neve a quote basse e gelate diffuse. Ma che tempo farà da qui a fine mese?

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 03 Gen 2019 - 09:05 UTC
neve-freddo-2019
Gennaio 2019 inizia con una grande ondata di freddo sull'Italia. Ma che tempo farà in questo primo mese dell'anno?

Gennaio è iniziato con una importante irruzione di aria fredda sull’Italia. Le temperature crollano un po’ ovunque e avremo giorni di freddo invernale in molte località. Le temperature in questi giorni scenderanno sotto la media, arrivando a toccare minime sui -5, -6°C a Milano, Bologna e Firenze, -2°C a Roma e molto freddo nelle valli alpine. Al Centro-Sud è già tornata la neve, che ha imbiancato zone delle Marche, dell’Abruzzo, della Puglia, del Molise e della Basilicata.

Prima metà di gennaio più freddo della media, ma dipende dove e quando

Secondo i modelli mensili di lungo termine di ECMWF, il centro meteo europeo che elabora continuamente previsioni a lungo termine basate su un trend (e quindi non sulla predizione esatta del tempo che farà in una località), sarà una prima metà di gennaio 2019 piuttosto fredda sull’Italia, con temperature più basse della media del periodo. Diverso il discorso per le Alpi, dove il freddo non sarà “anomalo”: secondo ECMWF farà più caldo della media sull’arco alpino per tutto il mese.

Le cose cambieranno nella seconda metà del mese, quando le temperature si allineeranno su valori medi stagionali ed in certi casi saranno anche superiori alla norma. Per quanto riguarda le precipitazioni, fino a metà gennaio 2019 l’ECMWF disegna uno scenario con meno piogge della norma, mentre da metà mese il centro-nord tirrenico potrebbe vedere più precipitazioni. Il centro americano NOAA prevede un gennaio con temperature più alte della media sull’Italia, e con più piogge al nord, meno al sud.

Oggi la Terra è al perielio: siamo più vicini al Sole!

Intanto, proprio mentre scriviamo questo articolo previsionale di inizio gennaio, sta avvenendo un episodio astronomico molto importante. Il 3 gennaio infatti la Terra si trova al perielio, il punto più vicino al Sole di tutto l’anno. Questo punto viene toccato ogni anno in questo periodo, i primi giorni di gennaio. Anche se può sembrare strano che avvenga in pieno inverno, quando nel nostro emisfero fa freddo, la distanza del nostro pianeta dal Sole non ha niente a che vedere con le stagioni. Il perielio, il punto dell’orbita terrestre più vicino al Sole, si trova a circa 147.000.000 di chilometri di distanza dall'astro. Il punto più lontano invece, che si chiama “afelio”, viene toccato nel mese di luglio, ed è situato a circa 152.000.000 di chilometri dal Sole.

Pubblicità