Settimana di maltempo dalle Alpi alla Sicilia

Continueranno a transitare perturbazioni di origine atlantica che determineranno fasi di maltempo con piogge e temporali. La primavera stabile è ancora lontana.

Michele Conenna Michele Conenna 08 Apr 2019 - 09:37 UTC
Maltempo per gran parte della settimana
Maltempo per gran parte della settimana


Con oggi si apre un'altra settimana caratterizzata dal maltempo che a più riprese interesserà tutte le regioni d'Italia, da Nord a Sud con precipitazioni intense, temporali, colpi di vento e locali grandinate. La causa principale è l'apertura della porta atlantica che da giorni permette dalle perturbazioni di raggiungere, da Ovest, il Mediterraneo, determinando appunto fasi di cattivo tempo. Anche per questa settimana quindi ombrello a portata di mano: torneranno le piogge a causa del transito di altre perturbazioni.

Ancora maltempo sull'Italia

In modo particolare, lunedì 8 Aprile il maltempo si concentrerà al Sud dove pioverà in maniera convinta su Sicilia settentrionale, Calabria, Basilicata, Puglia e Campania. Qualche goccia di pioggia anche in Molise. Altrove, come sulle regioni tirreniche e nord ovest italiano ci sarà il sole seppur sarà accompagnato da qualche nube innocua di passaggio.

Diverso discorso per il Nord-Est e quindi Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto, dove sono previste delle precipitazioni deboli con nevicate sulle Alpi e Pre-Alpi dai 1500 metri di quota. Entro sera però assisteremo ad un deciso miglioramento ovunque con ultimi piovaschi solo all'estremo sud e in particolar modo sulle zone interne. I venti spireranno principalmente da Nord-Ovest con un discreto calo delle temperature.

Martedì 9 Aprile invece ci sarà un piccola e parziale tregua: avremo delle deboli piogge solo sul Salento, sulla Calabria interna, Lombardia orientale, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli. Altrove splenderà il sole con qualche nube innocua in transito. Mercoledì 10 Aprile si concretizzerà la prima parte di un altro peggioramento. Da Ovest si farà strada una perturbazione che determinerà delle piogge al mattino sulle regioni tirreniche (Sardegna, Toscana, Lazio, attenzione a Roma , Campania), poi anche su tutto il Nord-Est e Appennino Centrale. Soleggiato invece sul versante adriatico e all'estremo sud con un deciso rialzo delle temperature.

Giovedì 11 Aprile un'altra perturbazione

Giovedì 11 Aprile arriverà il peggioramento vero e proprio. Avremo piogge sparse su gran parte delle regioni con precipitazioni diffuse al Nord e al Centro, localizzate invece al Sud, dove comunque non mancheranno dei temporali anche intensi e laddove i fenomeni saranno importanti non si escludono grandinate. In serata però il tempo peggiorerà sensibilmente anche sul Mezzogiorno con l'arrivo di temporali dal Tirreno verso la Calabria, la Campania, la Basilicata e la Puglia. Venerdì 12 Aprile servirà l'ombrello ancora al Nord-Ovest, sulle regioni Adriatiche, sul medio-basso tirreno, Calabria e Salento. Altrove tempo più soleggiato ma con l'alto rischio di beccarsi improvvisamente un'acquazzone.

Nel prossimo weekend invece, parliamo di sabato 13 e domenica 14 Aprile l'Italia sarà spaccata in due: al Centro-Nord tornerà a splendere il sole mentre il Sud dovrà fare i conti con un vortice perturbato che determinerà ancora maltempo diffuso con locali temporali. E quindi tempo pessimo ancora su Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia con temperature in calo per venti dai quadranti settentrionali.

Nemmeno per la prossima settimana si vedono prospettive di beltempo, anzi, stando agli ultimi aggiornamenti questa fase di maltempo ad opera delle perturbazioni atlantiche potrebbe spingersi fin verso le vacanze di Pasqua. Ma è davvero troppo prematuro capire che situazione meteo ci aspetta per Pasqua e Pasquetta. Noi come di consueto vi aggiorneremo giorno dopo giorno.

Pubblicità