Neve in pianura e fin sulle coste adriatiche: i video

La massa d'aria gelida di origine russa sfonda sulle regioni adriatiche portando nevicate fino al livello del mare in diverse località. Ecco i video della neve sull'Italia a pochi giorni dall'inizio della primavera.

Gli effetti di questa ondata di freddo, proveniente direttamente dalla Russia europea, cominciano a sentirsi sulle nostre regioni adriatiche, le prime ad essere esposte alle incursioni fredde provenienti da est.

Stamattina, durante lo sfondamento del nucleo di aria gelida dai Balcani (isoterme di -35°C a oltre 5000 metri), i fiocchi di neve si sono spinti fino in prossimità della costa sulla Puglia centro-settentrionale.

In mattinata una bella e coreografica nevicata ha interessato pure la città di Bari e Foggia, imbiancando temporaneamente i tetti delle abitazioni, ma senza lasciare depositi al suolo, a causa della temperatura superiore ai +0°C. Ben più intense le nevicate che da alcune ore stanno imbiancando le aree interne del Gargano e i monti Dauni, dove il termometro sta scivolando al di sotto dello zero.

Nelle prossime ore l’afflusso di aria ancora più fredda dai vicini Balcani favorirà nuove nevicate a quote molto basse, fin dai 200 metri, dalle Marche fino al nord della Puglia. Fra Marche e Abruzzo ci sarà la possibilità di vedere fiocchi bagnati fin sulle pianure più interne e occasionalmente misti alla pioggia fin sul litorale.

Le fredde correnti nord-orientali continueranno a garantire una certa instabilità anche per buona parte della giornata di domani sulle regioni adriatiche, dove sono attese altre nevicate fino a quote collinari, localmente anche a quote prossime al piano fra Marche e Abruzzo.