Daniele Ingemi

Daniele Ingemi

Meteorologo - 856 articoli

“Tecnico meteorologo”, a norma WMO, certificato Dekra. Nel 2011, Daniele Ingemi ha iniziato a studiare meteorologia, seguendo un corso di specializzazione in meteorologia sinottica e previsioni nella media e breve scadenza, studiando i modelli concettuali per l'area euro-mediterranea, presso l'Aeronautica Militare. Dal 2010 ha iniziato a collaborare con molti giornali, radio e televisioni locali, come previsore e divulgatore. Dal 2013 ad oggi ricopre la carica di meteorologo presso il quotidiano online Tempostretto.

Dal 2015 ha ricoperto l'attività privata di consulente meteorologo, realizzando previsioni in ambito locale, per alcuni piccoli comuni della Sicilia e imprese private, operanti nel settore della produzione di energia, trasporti e attività agricole, che necessitano di previsioni dettagliate e accurate per la singola area territoriale.

Dal 2016 è iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti della Sicilia, in qualità di Giornalista pubblicista. Fra il 2016 e il 2018 ha collaborato, come previsore e analista meteorologico, per un giornale ungherese e una rivista scientifica russa, curando articoli che trattavano di sinottica e studio dei fenomeni meteorologici estremi, come alluvioni, tempeste di vento, ondate di calore e siccità.

Nell'aprile del 2019 ha preso la certificazione Dekra, come “tecnico meteorologo” a norma WMO. In seguito l'iscrizione ad AMPRO, l'Associazione Meteo Professionisti, dove ricopre la carica di “tecnico meteorologo”.

Si occupa principalmente di meteorologia dinamica, sinottica e studio dei fenomeni meteorologici estremi, e di previsioni meteo marine per il basso Tirreno, Canale di Sicilia e Ionio.

Articoli di Daniele Ingemi

Artboard
La grandine può cadere anche all'equatore?
Scienza

In effetti i rovesci grandinigeni sono un fenomeno non certo molto frequente, tra la zona tropicale e l’equatore, visto l’assenza di masse d’aria particolarmente fredde in quota, capaci di destabilizzare l’atmosfera alle varie quote troposferiche.

La tigre di Giava forse non si è estinta, la sorpresa rilevata in uno studio
Scienza

In Indonesia vivevano un tempo ben tre diverse tigri. Queste tigri vivevano, rispettivamente, in tre isole diverse dell'arcipelago: Sumatra, Giava e Bali. Di queste tre solo una non si è ancora estinta, ossia la tigre di Sumatra, mentre quelle di Giava e Bali risultavano estinte, almeno fino ad oggi.

1 2 3 4 5