Etna, è in corso una importante eruzione: i primi video

In queste ore è in corso una importante eruzione del vulcano Etna. Ecco i primi video e i comunicati diffusi dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Nelle ultime ore il vulcano Etna, in Sicilia, ha fatto registrare una importante intensificazione dell'attività eruttiva. Si tratta di una importante eruzione che ha portato alla chiusura dell'aeroporto di Catania. Dalle 17.00 (ora italiana) l'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) informa che è stato osservato l'inizio di un trabocco lavico dal versante orientale del cratere di Sud Est.

Alle ore 17.05 il trabocco ha prodotto un modesto collasso del fianco del cono che ha generato un flusso piroclastico che si è sviluppato lungo la parete occidentale della valle del Bove. Il fenomeno - informa l'INGV - ha prodotto una nube di cenere che si è dispersa rapidamente da venti in quota verso sud.

Dai primi video che arrivano dalla zona, caricati sulle reti sociali dai residenti nei dintorni del vulcano, si nota una grande colonna eruttiva sopra il vulcano e la presenza di lava. La lava è visibile da decine di chilometri di distanza, anche dalla costa della Calabria.

Il vulcano Etna ha un'attività eruttiva molto intensa (a dicembre 2020 e gennaio 2021 avevamo informato di altri eventi eruttivi), ma questa volta si tratterebbe di una delle eruzioni più importanti degli ultimi tempi. Tanti anche i video dell'eruzione filmati da Catania, dove si sta registrando caduta di materiale piroclastico.

Allo stato attuale l’attività esplosiva dalle bocche orientali continua in modo importante. Sulle reti sociali molte persone stanno caricando video e foto dell'eruzione. Molte persone sottolineano l'eccezionalità dell'evento. Si tratterebbe quindi di una eruzione più importante di quelle degli ultimi mesi e forse anche anni. Gli abitanti dell'area sono abituati ai fenomeni eruttivi del vulcano, ma stavolta l'episodio sembra più importante.

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che a partire dalle ore 16.10 si è incrementata l'attività esplosiva al cratere di Sud Est che sta evolvendo in attività di fontana di lava con la formazione di una nube di cenere che si sta disperdendo verso sud.

Dal punto di vista sismico l'ampiezza media del tremore vulcanico nelle ultime ore si è mantenuta su valori elevati e dalle 17 ora italiana si osserva un importante repentino incremento.

La sorgente del tremore - informa ancora l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - rimane confinata al di sotto del cratere di SE nell'intervallo di profondità compreso tra 2900 e 3000 metri al si sopra del livello del mare. L'incremento del tremore è accompagnato da una violenta attività infrasonica con segnali di ampiezza elevata.

(Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2021, ore 18.40)