Maltempo sull'Italia, la situazione e le previsioni meteo

Il maltempo imperversa sull'Italia in questo primo fine settimana di febbraio. Ecco la situazione meteo e cosa ci aspetta nelle prossime ore.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 03 Feb 2019 - 04:44 UTC
maltempo-fiumi
Fiumi in piena, allerta valanghe, neve e pioggia: il maltempo imperversa sull'Italia.

Il primo fine settimana di febbraio è stato segnato dal maltempo e, se dovessimo ascoltare ciò che dice l'antico detto sul 2 febbraio, giorno della Candelora, ci aspettano ancora tanti giorni di inverno. Da Nord a Sud infatti, nelle varie versioni locali, l'antico detto ci ricorda che se il 2 febbraio fa freddo e tira vento, "nell'inverno siamo ancora dentro". Insomma, ci aspetta ancora un febbraio di inverno, come poi dovrebbe essere, visto che la primavera meteorologica inizia soltanto a marzo mentre per quella astronomica dobbiamo aspettare l'equinozio, che quest'anno cade il 20 marzo.

La situazione: caos neve in Trentino

Dopo le fitte nevicate che ci sono state sulle Alpi, fra venerdì e sabato centinaia di veicoli sono rimasti bloccati sull'autostrada del Brennero, la A22. L'autostrada è rimasta chiusa a lungo per la neve abbondante. Bloccata anche la statale numero 12. I Vigili del Fuoco e la Protezione Civile hanno soccorso le persone rimaste bloccate sull'autostrada. La Polizia ha sottolineato l'impreparazione di molti automobilisti, che non avevano catene a bordo: l'impreparazione degli automobilisti ha peggiorato la situazione. Resta molto alto il rischio valanghe sulle Alpi: su tutto l'arco alpino il livello di allerta è molto alto.

Il fiume Reno esonda nella Bassa Bolognese

Il forte maltempo degli ultimi giorni, con abbondanti precipitazioni, ha causato piene dei corsi d'acqua. Il Po ha visto incrementare la portata in poche ore, mentre nella Bassa Bolognese il fiume Reno ha rotto gli argini causando inondazioni. Particolarmente critica la situazione ad Argelato, dove ci sono decine di case sott'acqua. Centinaia le persone sfollate.

I corsi d'acqua sono in piena un po' in tutta Italia: nel livornese allagate le campagne per la piena del fiume Cecina, mentre in Campania il fiume Sarno è esondato in alcuni tratti. A Roma chiuse le banchine del Tevere per la crescita del fiume, anche se non si è ancora entrati nel livello di piena ordinaria che scatta quando il fiume supera i 10 metri all'idrometro di Ripetta. Ieri intanto, Venezia ha vissuto la prima acqua alta significativa del 2019, con +112 cm a Punta salute.

Le previsioni per le prossime ore

Nelle prossime ore la situazione dovrebbe tendere al miglioramento al Centro-Nord, ma sarà una domenica pomeriggio di maltempo su molte regioni. Previsto invece un intensificarsi del maltempo al Sud. Si può seguire la situazione consultando mappe meteo e radar.

Pubblicità