ilmeteo.net

Quante persone può sopportare il pianeta Terra?

Mentre la popolazione mondiale continua ad aumentare, le risorse diminuiscono e le preoccupazioni crescono. Il dibattito sull'effettiva capacità della Terra di sopportare l'umanità risale a centinaia di anni fa e una domanda rimane: quante persone sono troppe?

popolazione umana
La popolazione mondiale raggiungerà il picco alla fine di questo secolo.

Gli esseri umani sono i mammiferi più popolosi del pianeta. In un paio di mesi si stima che raggiungeremo la cifra sbalorditiva di 8 miliardi di abitanti. Ma non è necessario essere un genio per rendersi conto che questa crescita demografica significa che le risorse globali essenziali come acqua pulita, terra fertile, foreste e cibo stanno diventando sempre più scarse. Quindi fino a che punto il nostro pianeta sarà realisticamente in grado di resistere agli umani?

Non è la prima volta che si pone questa domanda, hanno persino inventato il termine "capacità di carico", come analogia della quantità di carico che una nave potrebbe contenere, per definire la dimensione massima della popolazione che un ambiente può sostenere indefinitamente. Uno dei primi calcoli fu quello di Antoni van Leeuwenhoek, nel 1679. Lo scienziato e inventore del microscopio predisse che la Terra avrebbe potuto ospitare fino a 13,4 miliardi di persone.

I limiti naturali includono la carenza di cibo e gli ambienti inospitali. Le scelte umane includono le interazioni tra economia e cultura, come il modo in cui produciamo e consumiamo beni, nonché i tassi di natalità, l'aspettativa di vita media e le migrazioni.

Ma con l'avanzare della conoscenza del nostro pianeta e della sua interazione con la società, le stime cambiano costantemente. Secondo Joel E. Cohen, capo del Rockefeller University Populations Laboratory, i risultati vanno da un miliardo a più di mille miliardi di persone, poiché dipende dai cambiamenti ambientali, dall'etica, dalla politica e dai limiti naturali e umani. "La dispersione nelle stime di quante persone la Terra può supportare aumenta nel tempo", il che significa che c'è poco consenso su quanti Homo sapiens può supportare il nostro pianeta.

Aumento della popolazione mondiale

Circa 300.000 anni fa, la popolazione di Homo sapiens era piccola, tra le 100 e le 10.000 persone. All'inizio c'erano così poche persone che ci vollero circa 35.000 anni perché la popolazione umana raddoppiasse di dimensioni. Dopo l'invenzione dell'agricoltura, tra 15.000 e 10.000 anni fa, c'erano tra 1 e 10 milioni di individui. In quel momento la popolazione umana tardò 1.500 anni per raddoppiare.

Nel XVI secolo, il tempo necessario al raddoppio della popolazione si ridusse a 300 anni. E all'inizio del XIX secolo ci sono voluti solo 130 anni. Dal 1930 al 1974 la popolazione della Terra è raddoppiata ancora, in soli 44 anni. Ma si prevede che la popolazione umana continuerà a crescere a questo ritmo o c'è un limite?

Crescita infinita?

La crescita della popolazione mondiale ha raggiunto il picco negli anni '60 e da allora è rallentata. Nel 1950, il tasso medio di natalità era di 5,05 figli per donna, secondo la Divisione Popolazione delle Nazioni Unite. Nel 2020 era sceso a 2,44 bambini. Secondo Max Roser, direttore dell'Oxford Program Martin on Global Development nel Regno Unito, le persone consumano risorse in modo diverso e disuguale nel mondo.

I paesi ad alto reddito, dove le donne hanno un maggiore accesso all'istruzione e alla pianificazione familiare, tendono ad avere tassi di natalità più bassi e famiglie più piccole rispetto ai paesi a basso e medio reddito.

Un americano tipo della classe media consuma 3,3 volte il livello di sussistenza di cibo e quasi 250 volte il livello di sussistenza di acqua pulita. Quindi, se tutti sulla Terra vivessero come un americano della classe media, il pianeta potrebbe avere una capacità di carico di circa 2 miliardi di persone.

Tuttavia, se le persone consumassero solo ciò di cui hanno veramente bisogno, la Terra potrebbe sostenere una cifra molto più alta. In questo momento, il consenso scientifico è che la popolazione mondiale raggiungerà il picco verso la fine di questo secolo. Inoltre, si prevede che la popolazione mondiale raggiungerà i 10,4 miliardi di persone negli anni 2080 e rimarrà stabile fino al 2100, secondo la Divisione della popolazione delle Nazioni Unite. Ma la realtà è che più i demografi guardano al futuro, più le loro previsioni diventano speculative e incerte.