ilmeteo.net

25 anni dal terremoto in Umbria-Marche, i video del 26 settembre 1997

Terremoto del 26 settembre 1997 nell'Umbria e nelle Marche: sono passati 25 anni. I crolli causarono 11 morti. Il video del crollo della Basilica di San Francesco d'Assisi sconvolse il mondo. Purtroppo, nel 2009 e nel 2016-2017, nuovi eventi sismici avrebbero nuovamente colpito l'Appennino centrale.

Sono passati 25 anni dal terremoto in Umbria e nelle Marche del 1997. Nella notte tra il 25 ed il 26 settembre del 1997, un terremoto di magnitudo 5,7 con epicentro a Cesi, vicino Colfiorito, sconvolgeva un'area dell'Appennino situata tra Umbria e Marche, causando inizialmente due morti. Numerose le case danneggiate dal sisma di quella notte, soprattutto nei comuni di Foligno e Nocera Umbra. Poche ore dopo, alle 11.40 di mattina del 26 settembre, una scossa più potente, di magnitudo 6,0 con epicentro ad Annifo, tornò a sconvolgere quest'area situata tra Umbria e Marche causando nuovi crolli e la morte di altre otto persone. Il bilancio finale di quel terremoto fu di 11 vittime, con danni enormi.

Uno degli eventi simbolo di quel devastante terremoto di 25 anni fa è stato il crollo della Volta affrescata da Cimabue e Giotto nella famosa Basilica di San Francesco ad Assisi (Perugia).

Le immagini del crollo, nel quale morirono quattro persone, fecero il giro del mondo, diventando il simbolo di quel disastro, e della distruzione del ricchissimo patrimonio artistico, architettonico e archeologico di quest'area dell'Italia.

La ricostruzione ha permesso di aumentare la sicurezza sismica di quest'area dell'Italia, così esposta ai rischi sismici, come lo è purtroppo tutta la catena appenninica.