Valanga sul Monte Bianco, i video

Il 15 aprile una grossa valanga causata dal crollo di un seracco sul ghiacciaio del Monte Bianco ha raggiunto la valle di Chamonix, sul versante francese del massiccio montuoso.

Una valanga spettacolare si è verificata giovedì scorso, 15 aprile, nel versante francese del massiccio del Monte Bianco, nella valle di Chamonix, in Alta Savoia. Come si vede nei video che sono stati diffusi sulle reti sociali, che pubblichiamo qui sotto, si è formata una enorme nuvola bianca visibile dalla città di Chamonix. Secondo quanto riportano i media francesi la valanga è stata fermata dalla barriera di Taconnaz. Fortunatamente non ci sono state conseguenze e non si registrano persone coinvolte.

Secondo il giornale francese "France Bleu", la valanga è stata causata dal crollo di un seracco sul ghiacciaio del Monte Bianco, al Dôme de Goûter, ad un'altitudine di oltre 4.300 metri. La valanga si è incanalata nel corridoio di Taconnaz intorno alle 14:50 del 15 aprile, secondo quanto segnalato dal canale Météo-Alpes. Da lì la caduta verso valle è stata rapidissima, con un dislivello di migliaia di metri coperto in pochissimo tempo: in poco tempo la valanga è scesa di 3000 metri fino a raggiungere quota 1100 m.

Secondo "Météo Alpes", che riporta le parole del meteorologo francese Thomas Blanchard, si tratta di un fenomeno piuttosto insolito in questa stagione: in questo periodo infatti, ad aprile inoltrato, si verificano valanghe di neve sciolta o umida, mentre in questo caso si è trattato di una valanga con neve fresca più propria dell'inverno.