Ancora instabilità al nord, Primo Maggio con piovaschi al centro-sud

Sul nord ed in parte sul centro persisteranno a fasi alterne condizioni di instabilità fino al week-end. Per il Primo Maggio le prime proiezioni vedono più sole al nord e piovaschi al centrosud.

Marco Virgilio Marco Virgilio 25 Apr 2019 - 11:26 UTC
PREVISIONI METEO
Tempo instabile al nord ed in parte al centro, più sole al sud ma per il Primo Maggio possibile inversione dei ruoli

L’insistenza di contributi umidi provenienti da sudovest, attivati da una depressione atlantica, condiziona le vicende atmosferiche sul centronord Italia. Nei prossimi giorni lo schema circolatorio non cambierà molto e fino a domenica il tempo si manterrà decisamente più soleggiato sulle regioni centromeridionali e piuttosto instabile sul settentrione, soprattutto nelle giornate di venerdì e domenica.

Qualcosa si modificherà tra lunedì e martedì della prossima settimana e le prime proiezioni per la festività del Primo Maggio indicano un piccolo ribaltamento dei ruoli con prospettive di tempo buono o discreto al nord e più variabile, con possibilità di piovaschi e rovesci, tra il centro ed il sud.

Evoluzione sinottica prevista

Fino a sabato il tempo sull’Italia sarà condizionato da flussi sud-occidentali umidi in quota associati ad una depressione con minimi attualmente sul Golfo di Biscaglia (modello ECMWF). Questa circolazione è favorevole a tempo instabile al nord, ed in parte anche al centro, mentre più protette da un promontorio anticiclonico risultano le regioni meridionali che godono pure di un richiamo di aria calda con clima quasi estivo.

Domenica un nuovo peggioramento si profila per il nord e parte del centro, questa volta dovuto alla formazione di un minimo depressionario in quota sulle Isole Britanniche destinato a raggiungere il centronord Italia lunedì nelle ore centrali. Questa volta si tratterà di una depressione a carattere più freddo che già domenica interesserà con piogge e rovesci il nordest, l’Emilia Romagna e le Marche.

Previsione a breve termine

Giovedì prevalenza di sole sulle regioni centromeridionali mentre al nord parziali annuvolamenti tenderanno ad intensificarsi dal pomeriggio con piovaschi sparsi tra la Lombardia ed il Friuli Venezia Giulia. Clima caldo al centro-sud con valori massimi compresi tra 26 e 29 gradi. Mite anche al nord nonostante la maggiore nuvolosità.

Venerdì peggioramento su nord, escluso il basso Piemonte, centro e Sardegna, con piogge più diffuse e rovesci, anche temporaleschi. Le precipitazioni scenderanno in latitudine poco a sud di Roma mentre sul resto del centro e sul meridione prevarranno ancora sole e caldo.

Il tempo del week-end

Sabato qualche pioggia ancora possibile sul Friuli Venezia Giulia e al mattino piovaschi di passaggio tra Calabria, Puglia e nordest Sicilia. Per il resto prevarranno condizioni di tempo poco nuvoloso o irregolarmente nuvoloso accompagnate da temperature massime di 22/24 gradi omogeneamente distribuite da nord a sud.

Domenica la depressione in arrivo da nordovest determinerà un incremento dell’instabilità sul nordest e fino alle Marche con associate piogge e rovesci. Si rivedrà la neve a quote piuttosto basse per il periodo stagionale, attorno ai 1000/1200 metri, sulle Alpi orientali e sull’Appennino tosco-emiliano.
Sul resto del territorio prevalenza di sole e clima più fresco.

Verso il Primo Maggio

Dopo un lunedì ancora instabile e fresco su Friuli Venezia Giulia, Veneto orientale e zone interne del centro e parte del sud, martedì tempo discreto ma con tendenza a nuovo incremento dell’instabilità proprio mercoledì Primo Maggio a partire dal medio Tirreno, in successiva propagazione al centro sud. Saranno possibili piogge sparse e rovesci temporaleschi tra Marche, Lazio e fino alle regioni meridionali ioniche. Qualche rovescio anche sulla Sicilia. Tempo migliore al nord, sulla Toscana e sulla Sardegna anche se non mancherà qualche annuvolamento parziale e qualche isolata debole pioggia, specie tra Liguria e coste tirreniche toscane.

Pubblicità