StoreWindows10

Previsioni: ultimi aggiornamenti sul tempo dell’Immacolata

Una perturbazione porterà piogge deboli o moderate in rapido trasferimento dal nordest al sud. Domenica forti venti dal quarto quadrante con Föhn e temperature miti sul nordovest.

Marco Virgilio Marco Virgilio 06 Dic 2018 - 17:59 UTC
METEO WEEKEND
Per il week-end dell'Immacolata si profilano condizioni di variabilità con qualche pioggia in veloce transito sabato 8 dicembre.

Come sarà il tempo durante la festività dell’Immacolata che quest’anno coincide con la fine settimana? Potremmo dire variabile, termine che descrive bene le prospettive di una fase atmosferica evolutiva che si svilupperà tra venerdì sera e domenica. Partiremo venerdì da una situazione anticiclonica grazie ad un modesto e temporaneo promontorio di alta pressione proteso fino ai mari italiani dal Mediterraneo occidentale. Avrà vita breve incalzato da un fronte perturbato atlantico che di gran lena si avvicinerà alle Alpi (vedi modello ECMWF) per poi oltrepassarle e spingersi molto velocemente verso est ponendosi domenica 9 disteso tra la Romania e le coste occidentali turche.

I dettagli sulla perturbazione in arrivo

Questa perturbazione non darà effetti particolarmente intensi dal punto di vista delle precipitazioni, una breve fase di pioggia moderata o localmente abbondante che interesserà più che altro il settore centrorientale del nord, parte del centro e del sud. Non mancheranno delle nevicate sui rilievi e la temperatura tenderà un po’ a diminuire in generale per effetto dei venti nordoccidentali che seguiranno il fronte. L’intensificazione dei venti da nordovest in quota e al suolo darà luogo domenica ad effetti di riscaldamento nelle valli e sulla pianura Padana occidentale per i venti di caduta che si manifesteranno sul versante sud delle Alpi, fenomeno meglio noto come Föhn. Un lieve calo termico si apprezzerà maggiormente sulle estreme zone di nordest mentre altrove possiamo tranquillamente affermare che le temperature si manterranno piuttosto miti nei valori massimi, specie domenica.

METEO WEEKEND
Nella carta del modello ECMWF in evidenza la saccatura depressionaria in ingresso sul nord Italia nella notte tra venerdì e sabato

Evoluzione a breve termine

Dopo le residue piogge sparse in area tirrenica, dovute al passaggio di un minimo depressionario giovedì, venerdì la pressione tenderà ad aumentare temporaneamente su tutte le regioni determinando tempo asciutto anche se con nuvolosità a tratti irregolare. Qualche pioggia si attarderà sulla Sicilia meridionale e si segnala in giornata un aumento delle nubi a partire da ovest con qualche pioggia sulla Liguria. Tra tarda sera e notte estensione delle piogge, d’intensità debole o moderata su varie zone del nord dalla Lombardia al Triveneto e sul centro Italia, specie dalla nottata.

Il tempo del week-end

Sabato al primo mattino piogge lungo l’asse che va dal Friuli Venezia Giulia alla Romagna, al Lazio, fino alle coste della Calabria. Dal pomeriggio miglioramento salvo che sul sud Italia dove si potranno ancora manifestare fenomeni residui. Sereno fin dal mattino su Piemonte, Lombardia e gran parte delle regioni centrali tirreniche con schiarite in estensione verso sudest. Tra la notte e la prima mattina nevicate sulle Alpi più orientali e sull’Appennino centrale sopra gli 800/1000 metri. Dalla sera cielo sereno su tutte le regioni con venti da nordovest sostenuti su Sardegna nordoccidentale e Puglia. Temperature massime tra 10 e 15 gradi sul centronord, fino a 18 al sud.

METEO WEEKEND
Le piogge in transito dal nordest al sud nella giornata di sabato 8 dicembre seguite da ampie schiarite

Domenica da sereno o poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso su tutte le regioni. Tendenza ad aumento della nuvolosità sul versante tirrenico con possibilità di qualche debole pioggia a carattere sparso. Annuvolamenti per effetto di sbarramento lungo le creste Alpi confinarie dall’Alto Adige al Piemonte con qualche locale nevicata. Forti venti tra nord e nordovest in quota sulle Alpi, tra nordovest e ovest su tutta l’area tirrenica con raffiche fino a 110/120 km/h. Temperature comprese tra 10 e 16 gradi al centronord con punte fino a 18/20 sul Piemonte per venti di caduta (effetto Föhn). Valori compresi tra 14 e 18 gradi sul centrosud.

Evoluzione successiva: variabilità e clima un po’ più freddo

Con l’inizio della prossima settimana si profila un raffreddamento atmosferico sull’Italia per effetto di venti settentrionali associati al contrasto tra un anticiclone esteso fino alla Scandinavia e una depressione attiva sull’est Europa. Fino a mercoledì non sono previsti ad oggi fenomeni di qualche rilievo ma solo una parziale nuvolosità e un calo della temperatura valutabile in 3/6 gradi mediamente al suolo.

Pubblicità