StoreWindows10

Maltempo, ancora un'alluvione: 10 morti in Sicilia

Dieci morti per l'esondazione dei fiumi nel Palermitano, mentre diverse regioni d'Italia ancora contano i danni dell'ondata di maltempo di fine ottobre. Ed è ancora allerta meteo in molte zone.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 04 Nov 2018 - 06:46 UTC
maltempo-alluvione
Il maltempo continua a colpire l'Italia: 10 morti per l'alluvione nel palermitano

Il maltempo continua a causare vittime in Italia, e lo fa stavolta nel 52°anniversario dell'alluvione di Firenze: nella notte appena passata, l'esondazione di un fiume nel Palermitano ha causato una strage. Sono 9 i morti causati dall'esondazione del fiume Milicia, che ha sommerso una villa in contrada Cavallaro a Casteldaccia (Palermo). Un'altra persona è morta presso Vicari, sempre in provincia di Palermo, a causa dell'esondazione di un corso d'acqua.

Nella giornata di ieri la Sicilia era stata interessata da piogge molto intense. Da questa notte si trovano sul luogo dell'alluvione Vigili del fuoco, Carabinieri, Protezione civile e sanitari del 118. La villa investita dalla piena del fiume si trova al confine dei comuni di Altavilla Milicia e Casteldaccia, non distante dall'autostrada Palermo-Catania, ed era una costruzione abusiva. L'altro incidente è avvenuto nei pressi di Vicari ed ha coinvolto un'automobile in cui si trovavano due persone.

Ancora un'alluvione in Italia in questo autunno 2018 già segnato da tanti eventi catastrofici: ed ancora una volta è evidente non solo la frequenza di eventi meteo straordinari, ma la fragilità di un territorio dove il rischio idrogeologico è molto elevato. Ancora una volta si conferma l'elevata pericolosità presente in ampie aree del paese ma anche una sbagliata gestione del territorio, con edifici costruiti in zone dove non si doveva edificare, in molti casi irregolari o condonati grazie ai numerosi condoni edilizi approvati dagli anni '80 agli anni Duemila.

La Sicilia colpita dal maltempo

Ci sono molte altre situazioni di difficoltà in Sicilia a causa del maltempo, con strade interrotte da frane e allagamenti, come la statale 118: qui, tra Ficuzza e Corleone, un'altra persona è dispersa da ieri sera.
Sempre in Sicilia, è esondato il fiume Akragas, nel quartiere del Villaggio Peruzzo ad Agrigento: più di 50 famiglie sono state evacuate. Da ieri erano attive sull'isola allerte meteo per la nuova ondata di maltempo, che segue di pochi giorni la grande perturbazione di fine ottobre, che ha causato dodici vittime in tutta Italia.

Il Veneto conta i danni: boschi devastati nel Bellunese

In Veneto intanto si cerca ancora di stimare i danni causati dal maltempo dei giorni scorsi: il vento ha devastato intere foreste nel bellunese, e la diga di Comelico è invasa da tronchi. Una situazione di emergenza. Sulle cause di questo eccezionale fenomeno che ha colpito il Veneto, si può leggere l'approfondimento di Luca Lombroso.

Pubblicità