ilmeteo.net

A Sarajevo esondano i fiumi, città paralizzata dall'alluvione: i video

Evacuazioni, strade chiuse, tanti disagi per le inondazioni che nelle ultime ore hanno colpito Sarajevo, capitale della Bosnia-Erzegovina. Ecco la situazione ed alcune foto e video.

Un'alluvione ha colpito Sarajevo nelle ultime ore. La capitale della Bosnia-Erzegovina è stata colpita da gravi inondazioni fra il 4 ed il 5 novembre, per l'esondazione dei fiumi Zeljeznica e Tilava, situati nel sud della città. I fiumi hanno rotto gli argini dopo le intense precipitazioni cadute nei giorni precedenti. Centinaia di case sono finite sott'acqua.

Le inondazioni causate dalle forti piogge hanno causato interruzioni di corrente in molte parti della capitale bosniaca nella giornata di venerdì 5 novembre, informa l'agenzia Reuters, con strade bloccate e scuole chiuse.

Decine di persone sono state evacuate nelle parti più colpite della città. Anche la regione dell'Erzegovina è stata colpita da inondazioni. Si registrano anche numerose frane. Decine di persone sono state evacuate nel sobborgo di Sarajevo di Otes e nella città di Konjic, a circa 50 chilometri dalla capitale.La pioggia è iniziata giovedì e secondo le previsioni le precipitazioni continueranno fino a domenica.

Un impianto dove vengono riempite le bombole di ossigeno per i pazienti colpiti da COVID-19, e che rifornisce gran parte della Bosnia-Erzegovina, è stato completamente sommerso, secondo i media locali. Ora si teme che le piogge continuino e che si ripeta il disastro del 2014, quando gravi alluvioni colpirono l'intera Bosnia-Erzegovina.