Terribili incendi devastano la Russia, oltre 400 case distrutte: video

Una serie di grandi e devastanti incendi in queste ore sta devastando la Russia meridionale e il sud della Siberia. A Krasnoyarsk oltre 400 case sono state incendiate.

Con l’arrivo dei primi caldi di stagione nel sud della Russia, cosi come in Siberia, inizia la stagione degli incendi. Negli ultimi giorni un grave incendio è scoppiato nell’area di Krasnoyarsk, nel sud della Siberia, provocando la distruzione e l’incenerimento di oltre 400 case, completamente arse dalle fiamme. Il grave incendio, purtroppo, ha causato anche 5 morti, oltre a diversi feriti ed evacuati nella zona.

Da quanto si apprende sembra che l’incendio sia partito da un importante complesso industriale nel sud della Siberia, e da lì, tramite il vento, è riuscito a propagarsi ai villaggi limitrofi. Al momento le autorità russe fanno sapere che il vasto incendio si sta diffondendo in più di 16 centri abitati. Nella zona, nota tra l'altro per la lavorazione del legno, sono andate a fuoco diverse segherie industriali, ma anche un asilo e molti palazzi, ha riferito si telegram il ministero per le situazioni di emergenza della regione.

Nelle scorse settimane, invece, diversi focolai avevano colpito la Siberia sud-occidentale, nell'oblast' di Omsk, dove si sono registrati ingenti danni. Altri incendi boschivi, sempre a fine aprile, hanno interessato anche altre aree della Siberia, come la Repubblica di Buriazia, in Russia, in aree della Siberia centrale, orientale e occidentale. Spesso il clima secco e l’assenza di precipitazioni, possono agevolare lo sviluppo di questi incendi.