Quali sono i 10 fiumi più lunghi d'Italia?

L'Italia ha una rete idrografica molto ricca ed estesa: ecco quali sono i dieci fiumi italiani con maggior lunghezza, considerando sia i fiumi che sfociano direttamente in mare, sia quelli che terminano in un corso d'acqua più grande.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 09 Feb 2018 - 10:51 UTC
verona
Il fiume Adige attraversa Verona: è uno dei fiumi più lunghi d'Italia.

L’Italia ha un reticolo idrografico molto ricco e complesso, grazie anche alle abbondanti precipitazioni che cadono in determinate aree, con fiumi alimentati da grandi sistemi di acquiferi localizzati sia in montagna che nei depositi alluvionali di pianura. Ma quali sono i fiumi più lunghi d’Italia? Vediamo l’elenco dei primi dieci, tenendo però ben in mente che la lunghezza non è l’unico parametro da considerare: la lista dei 10 fiumi italiani con portata maggiore è infatti leggermente diversa. 

Inoltre, in questa lista si considera la lunghezza del fiume sia nel caso in cui sfoci nel mare, sia nel caso in cui termini con una confluenza in un altro corso d’acqua: la lista sarebbe diversa se si considerassero solo i fiumi con sbocco nel mare. Vedremo in futuro come cambia la classifica se si tengono in considerazione questi altri parametri.

1. Po

Con i suoi 652 chilometri, il Po è di gran lunga il fiume più lungo d’Italia ed uno dei maggiori d’Europa. Questo fiume, le cui sorgenti si trovano nel gruppo montuoso del Monviso, attraversa tutta la Pianura Padana drenando gran parte dei corsi d’acqua provenienti dalle Alpi e dagli Appennini settentrionali. Sfocia nel mar Adriatico dove forma un grande delta fluviale. L’estensione del suo bacino idrografico è di oltre 70.000 chilometri quadrati. 

fiume-po-torino
Il fiume Po attraversa la città di Torino.

Il Po è l’unico fiume italiano largamente navigabile e quello con la maggior portata. Fra le città più importanti bagnate dal Po bisogna ricordare Torino, Pavia, Piacenza e Cremona. 

2. Adige

Il secondo fiume italiano per lunghezza è l’Adige: dalle sorgenti situate sulle Alpi (a sud del Passo di Resia) fino all’Adriatico (a nord del delta del Po), si estende per 410 chilometri. Le regioni attraversate sono il Trentino-Alto Adige ed il Veneto. L’alto corso del fiume scorre nella Val Venosta, fino a Merano. In alcuni tratti l’Adige è navigabile. Fra le città più importanti bagnate dall'Adige bisogna menzionare Trento e Verona. 

3.Tevere

Terzo fiume italiano per lunghezza e portata è il Tevere. Nasce in Romagna dal monte Fumaiolo (Appennino Tosco-Emiliano) e si sviluppa per 405 chilometri fino a sfociare in un delta nel Mar Tirreno, a poca distanza da Roma. Per ampiezza del bacino idrografico il Tevere è il secondo fiume italiano: riceve infatti lungo il suo percorso moltissimi affluenti, alcuni dei quali con una portata considerevole, come il Nera e l’Aniene. 

tevere-roma
Il fiume Tevere attraversa Roma nella parte finale del suo percorso.

Questi fiumi drenano gli ampi bacini idrografici e sotterranei dell’Appennino centrale. È il fiume appenninico più importante per lunghezza e portata. La città più importante attraversata dal Tevere è Roma.

4. Adda

Il quarto fiume italiano per lunghezza è l’Adda. Si estende per 313 km nell'Italia settentrionale e sfocia nel fiume Po, di cui è l’affluente più lungo. Nasce dalle Alpi Retiche e si sviluppa lungo la Valtellina fino ad immettersi nel Lago di Como. L’unica regione attraversata dall'Adda è la Lombardia.

5. Oglio

Il fiume Oglio, altro importante affluente del Po, ha una lunghezza di 280 km. Nasce al confine fra le province di Brescia e Trento. Attraversa la Val Camonica ed è immissario del Lago d’Iseo. La confluenza con il fiume Po si trova nei pressi di Gazzuolo (Mantova). 

6. Tanaro

Il fiume Tanaro è il principale affluente di destra del Po: ha una lunghezza di 276 km e si sviluppa interamente nel Piemonte. È il quarto fiume d’Italia per grandezza del bacino idrografico (oltre 8000 chilometri quadrati). 

7. Ticino

Il settimo fiume italiano per lunghezza è il Ticino. Si tratta di un fiume che nasce in Svizzera ed ha una lunghezza di 248 km. Attraversa le Alpi verso sud, si immette nel Lago Maggiore, e scorre poi nella Pianura Padana fino a confluire nel Po. In vari tratti segna il confine fra le regioni Piemonte e Lombardia. Bagna la città di Pavia.

8. Arno

All'ottavo posto dei fiumi italiani più lunghi troviamo nuovamente un fiume appenninico, il secondo per lunghezza dopo il Tevere. Lungo 241 km è un fiume della Toscana, le cui sorgenti si trovano alle pendici del Monte Falterona. 

arno-firenze
Il fiume Arno a Firenze, con in primo piano Ponte Vecchio.

Sfocia nel Mar Tirreno a Marina di Pisa. Le città più importanti toccate dall'Arno sono Firenze (città che venne duramente colpita dall'alluvione del 1966), e Pisa.

9. Piave

Per lunghezza è il nono fiume italiano, ma è il quinto se si considerano solo i fiumi che sfociano in mare (e si escludono quindi gli affluenti). Nasce nelle Alpi orientali e scorre quasi interamente nella regione Veneto. In memoria degli eventi qui avvenuti nella Prima Guerra Mondiale, è un fiume storico per l’Italia.

10. Reno

Con i suoi 211 chilometri di lunghezza il fiume Reno (da non confondere con il Reno centro-europeo) è il decimo fiume per lunghezza d’Italia. Nasce dall'Appennino tosco-emiliano e sfocia nel Mar Adriatico. 

Pubblicità