ilmeteo.net

Allerta meteo in 10 regioni, poi arriva una tempesta mediterranea

Dalla siccità alle piogge estreme: aperta la porta dell’Atlantico nei prossimi giorni si susseguiranno una serie di perturbazioni via via sempre più forti con temperature in calo ed il rischio di una vera e propria tempesta di vento, forti mareggiate e violenti temporali per martedì 22 novembre

Dalla siccità alle piogge estreme: torna il maltempo in Italia
Maltempo in arrivo: allerta meteo per il weekend, nuova ondata di maltempo martedì 22 novembre

Le previsioni meteo per il weekend vedono un nuovo intenso peggioramento sulle regioni del Centro-Sud e in Romagna, subentrerà la Bora sull’alto Adriatico e con essa la prima neve sull’Appennino Tosco-Romagnolo e Marchigiano.

Domenica 20 novembre aria di origine artica porterà un sensibile calo delle temperature in attesa di una vera e propria tempesta mediterranea che lunedì notte colpirà la Sardegna e le regioni tirreniche.

Previsioni meteo weekend: allerta meteo in 10 regioni

Le previsioni meteo per questo weekend sono caratterizzate da un sabato perturbato al Centro-Sud con forti piogge anche in Romagna dove giungerà la prima neve in Appennino al di sopra dei 1400 metri.

Il maltempo colpirà duramente le regioni del medio e basso versante tirrenico tanto che la Protezione Civile ha emesso allerta meteo arancione relativa a moderata criticità, rischio idraulico, idrogeologico e temporali su parte della provincia di Isernia, Campania, settore occidentale della Basilicata e Calabria tirrenica.

Allerta gialla relativa ad ordinaria criticità rischio idrogeologico e temporali in ben 10 regioni: Marche, Abruzzo, Molise, Umbria, Lazio, restanti zone della Campania, Puglia Garganica, settori centrali della Basilicata, Calabria ionica ed estremo settore sud-occidentale della Sardegna.

Il maltempo colpirà Centro-Sud e Romagna con vento di Bora sull’alto Adriatico e prima neve a quota 1200 metri su Appennino tosco-romagnolo e marchigiano, fiocchi a quote più elevate sul resto del Centro e al Sud in attesa di aria più fredda che giungerà nella notte tra sabato e domenica

Avremo un sabato 19 novembre soleggiato su Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino Alto Adige e Liguria con ampie schiarite dal pomeriggio anche su Veneto e Friuli Venezia Giulia in attesa di una nuova intensa perturbazione in arrivo martedì 22 novembre.

Le previsioni meteo per domenica 20 novembre vedono insistere il maltempo al Sud, dove i venti di Maestrale spazzeranno canale di Sardegna, basso Tirreno e Sicilia, sull’isola si attendono forti piogge e temporali che colpiranno più direttamente Trapanese, Palermitano e provincia di Messina. Le temperature subiranno un forte calo al Sud e in Sardegna con rischio nubifragi su Calabria tirrenica e Cilento, maltempo anche su Basilicata e Puglia con quota neve in abbassamento, torneranno ad imbiancarsi Sila, Aspromonte, Nebrodi e Madonie al di sopra dei 1700-1800 metri di quota.

Cielo sereno al Nord e in Toscana con le prime gelate fino a bassa quota su Val Padana occidentale, conche alpine e zone interne del centro Italia: sarà una domenica ben soleggiata al Nord e in Toscana con un deciso miglioramento della qualità dell’aria grazie a venti settentrionali che spazzeranno via lo smog.

La nuova settimana porta una tempesta con rischio alluvione: i dettagli

Le previsioni meteo per la nuova settimana vedono la mattinata di lunedì 21 novembre caratterizzata da un generale miglioramento delle condizioni del tempo, ma un rinforzo dei venti di Libeccio su Mar ligure e Tirreno ed una nuova intensa perturbazione che riporterà il rischio alluvione a partire dalla serata di lunedì su Sardegna, regioni del versante tirrenico dalla Toscana alla Calabria ed anche su Levante Ligure ed Emilia.