ilmeteo.net

Imminente una nuova perturbazione, maltempo nel fine settimana: ecco dove

In arrivo un nuovo fine settimana, nuovamente caratterizzato da condizioni di diffuso maltempo e con nuovi crolli termici, specie sulle regioni centro-meridionali.

Temporale
Temporale con fulmine

Anche il prossimo fine settimana vedrà il passaggio di un debole campo di bassa pressione sull’Italia che quindi porterà giornate caratterizzate da condizioni di diffusa e localmente decisa instabilità atmosferica.

Anche stavolta si tratterà di una perturbazione di origine atlantica, che quindi attraverserà la nostra penisola da ovest verso est portando maltempo soprattutto sulle regioni centro-meridionali.

Il tempo per questo venerdì 25 novembre

Infatti già da oggi nubi via via più estese e compatte andranno ad interessare dapprima la Sardegna e successivamente le regioni tirreniche. Sempre a partire dalla Sardegna si inizieranno a registrare i primi fenomeni, diffusi, intensi, anche a carattere di rovescio o temporale. Il peggioramento riguarderà anche la ventilazione, con venti provenienti dai quadranti settentrionali via via più intensi.

A partire da questa notte sulle regioni centro-meridionali peninsulari si inizieranno a registrare i primi cali termici.

Al nord e sui settori adriatici avremo nubi sparse ma ancora senza precipitazioni degne di nota associate.

Il tempo previsto per sabato 26

Domani al nord continueremo ad avere cielo sereno o poco nuvoloso, in generale senza fenomeni di rilievo associati, a parte sull’Emilia Romagna dove avremo precipitazioni diffuse che potranno raggiungere moderata intensità.

Al centro-sud invece raggiungeremo il picco del maltempo, con precipitazioni diffuse, a tratti intense e abbondanti, anche a carattere temporalesco, accompagnate da possibili fulminazioni e diffuse raffiche di vento, sempre prevalentemente dai quadranti settentrionali, in particolare da nord-est.

Queste condizioni di maltempo associate ai bruschi crolli nelle temperature porteranno a diffusi cali della quota neve lungo la catena appenninica, con possibili nevicate in serata fin verso i 1000 metri.

Il tempo per domenica 27

Per domenica invece ci aspettiamo lievi miglioramenti, la nuvolosità si sposterà gradualmente verso est lasciando sul nostro territorio nazionale solo nubi sparse associate a fenomeni via via meno estesi ed intensi che interesseranno perlopiù le regioni meridionali e la Sicilia, in particolare i settori adriatici e ionici.

Il nord continuerà a godere di condizioni di generale stabilità atmosferica, con tempo tendenzialmente asciutto. Nel corso delle ore nuove nubi si estenderanno da ovest verso est, ma saranno perlopiù nubi di tipo stratificato che quindi in generale non saranno in grado di portare precipitazioni degne di nota associate.

Tendenza per la prossima settimana

La perturbazione che ci ha interessato durante il fine settimana non farà in tempo a lasciare il nostro territorio nazionale che già una nuova si inizierà ad affacciare sulle regioni nord-occidentali portando nuovamente condizioni di diffuso maltempo in estensione verso est.