ilmeteo.net

Brusca svolta meteo: dall'estate all'autunno, neve sulle Alpi e temporali

L'estate sta finendo, ultime ore di temperature a 30°C ma con caldo temporalesco al nord e centro. Improvviso cambiamento sabato irrompe il fronte polare, pioggia e freddo a partire dal nord, fin dove arriverà la neve in montagna?

Ultimo acuto del caldo, ancora ieri raggiunti i 36°C ad Alghero, 30-33°C su molte zone del centro sud e caldo anche al nord, 32°C a Modena da dove vi aggiorniamo in diretta, ora con nubi basse ma tempo asciutto. Sono però già arrivati i primi temporali prefrontali e sabato è attesa una vera svolta. Irrompe il fronte polare, e porta aria di origine artica marittima che prende movimento dalla Groenlandia. Sabato lo sbalzo di temperatura sarà veramente marcato, con crollo della colonnina di mercurio di circa 10°C a partire dal nord.

Piogge e temporali irrompono nella precedentemente calda pianura padana in mattinata, alle 14 piogge diffuse al nordest con soli 15-17°C, neve sulle Alpi oltre i 2000 m con comparse locali a 1500-1800 m. Al nordovest diradamenti per föhn, ancora una volta molte zone saranno asciutte e ventose. Irrompe la bora impetuosa in alto Adriatico e il maestrale soffia molto forte in Sardegna.

Al centro e al sud temporali ma meno diffusi e organizzati, inizialmente ancora caldo in Sicilia. Poi anche nel resto d'Italia decisa rinfrescata con vento e rovesci temporaleschi localmente forti, seguite il radar meteo.

Domenica torna in fretta il sole e anche limpido grazie ai venti di tramontana, ma l'aria sarà decisamente cambiata, da estiva a autunnale. Seguiranno giornate serene variabili con veloce impulso instabile fra lunedì e martedì.