ilmeteo.net

Meteo, caldo fino a 40°C ma attenzione ai temporali: ecco dove

Il caldo sarà protagonista nel fine settimana del 24 e 25 luglio in buona parte dell'Italia, in particolare sulle regioni centro-meridionali. Attenzione però al rischio temporali su Alpi e Prealpi. Ecco i dettagli.

mappa-meteo
Il modello ECMWF con le temperature previste a 850 hPa a scala regionale.

Il mese di luglio si avvicina alla conclusione con una nuova rimonta del caldo (possibili massime oltre i 40°C in Sardegna) ma anche con una nuova fase di instabilità, che vedrà lo sviluppo di temporali localmente anche intensi nel fine settimana di sabato 24 e domenica 25 su Alpi e Prealpi. Ecco come seguire le previsioni meteo aggiornate sui portali Meteored e la sintesi meteo per i prossimi giorni.

Caldo in intensificazione, ma anche temporali nel fine settimana

L'aumento del caldo è ben visibile nei modelli meteo che pubblichiamo quotidianamente sul nostro sito. Sono attese temperature massime anche sopra i 40°C sulla Sardegna. Il caldo è già in aumento in queste ore ma toccherà il culmine nel fine settimana del 24-25 luglio. Si vede nei modelli come il promontorio anticiclonico africano richiamerà sull'Italia centro-meridionale masse d'aria molto calda. In queste ore il grande caldo sta interessando la Spagna, poi si sposterà progressivamente verso est, verso la Sardegna e la Penisola italiana.

Grande caldo nel fine settimana del 24-25 luglio: le temperature previste

Ecco una lista con le possibili temperature che verranno toccate nelle città italiane del centro-sud nella giornata di domenica 25 luglio:

Temporali? Attenzione sulle Alpi

Nella giornata di sabato 24 luglio, proprio mentre sul centro-sud Italia si intensificherà il caldo e sarà una bella giornata soleggiata, ci saranno addensamento compatti su Alpi e Prealpi e sono previsti temporali che localmente potranno essere di forte intensità. Anche la giornata di domenica 25 luglio è a rischio temporali sulle Alpi, specie su quelle nord-occidentali. I temporali potranno essere localmente intensi.

I temporali interesseranno in particolare l'arco alpino, ma non sono da escludere nelle aree appenniniche

In questo fine settimana i temporali non sono da escludere anche nelle aree interne del centro-sud, sulle aree dell'Appennino, ma sarà al Nord che saranno più probabili e violenti.

Da lunedì 26 luglio un peggioramento?

I modelli meteorologici disegnano oggi uno scenario di ulteriore peggioramento per il nord Italia nella giornata di lunedì 26 luglio e martedì 27, con temporali che potranno essere importanti anche in città come Milano e Torino. Mancano ancora diversi giorni e invitiamo quindi ad aspettare i nuovi aggiornamenti meteo per avere maggiori certezze su questa ipotesi di instabilità.

Seguire gli aggiornamenti meteo

Quando si verificano temporali un valido strumento per avere un'idea di dove sta piovendo è il radar di pioggia. In tempo reale dà un quadro della situazione meteo, mostrando le aree in cui sta piovendo, e l'intensità. Su questa pagina Meteored e sull'applicazione per smartphone ("Meteored - Previsioni meteo a 14 giorni") disponibili per tutti i tipi di supporto, è disponibile anche la pagina dei satelliti.

Si possono inoltre consultare le previsioni meteo per tutte le località d'Italia, d'Europa e del mondo digitando nella mascherina di ricerca il nome del luogo di interesse. Molto utili anche le mappe meteo di previsione, e i modelli meteo per i più esperti.