ilmeteo.net

Nuova neve in arrivo? Come sarà il meteo nel ponte dell'Immacolata?

Maltempo senza tregua: nel corso delle prossime ore una nuova perturbazione porterà un peggioramento delle condizioni del tempo su vaste aree dell'Italia. La neve tornerà abbondante in Appennino a quote sempre più basse. Ecco i dettagli fino al ponte dell'8 dicembre!

Torna il maltempo
Previste abbondanti nevicate in Appennino

Inizia oggi l'inverno meteorologico e questo primo giorno sarà caratterizzato da un nuovo peggioramento delle condizioni del tempo su gran parte dell'Italia con piogge entro sera su Levante Ligure, Toscana, regioni del medio e basso versante tirrenico e Sardegna. Le nubi e le piogge rapidamente si estenderanno a Triveneto ed Emilia-Romagna, mentre domani giovedì 2 dicembre temporali anche violenti si abbatteranno su Cagliaritano e medio versante tirrenico con rischio nubifragi su Roma e Napoli.

Torna il maltempo, quali saranno le zone più colpite?

Le previsioni meteo per la giornata di oggi, mercoledì 1 dicembre vedono un rinforzo dei venti di Libeccio su Mar Ligure, Tirreno e Canale di Sicilia con possibili mareggiate, mentre le nubi aumenteranno un po’ ovunque con le prime piogge in mattinata sul settore occidentale della Sardegna ed anche su Lunigiana, Garfagnana e Versilia. Nel corso del pomeriggio le piogge si estenderanno a tutto il versante tirrenico, all’Emilia-Romagna e al Friuli Venezia Giulia, mentre prevarrà il sole su Piemonte e Lombardia, così come su Puglia e Sicilia.

Giovedì 2 dicembre fase acuta di maltempo

Le previsioni meteo per giovedì 2 dicembre vedono una fase acuta di maltempo su Lazio e Campania dove si svilupperanno forti temporali e si prevedono accumuli di pioggia particolarmente significativi con rischio nubifragi su Roma e Napoli, piogge torrenziali previste tra le province di Frosinone e Caserta con parziale coinvolgimento delle zone interne di Abruzzo e Molise.

Rischio nubifragi su Roma e Napoli, piogge torrenziali previste tra le province di Frosinone e Caserta

La neve tornerà abbondante in Appennino al di sopra dei 1000 metri con vere e proprie bufere su alto Reatino, entroterra abruzzese e zone limitrofe.

Venerdì 3 dicembre ciclone sull'Italia

Le previsioni meteo per venerdì 3 dicembre vedono la formazione di una circolazione depressionaria sul basso Tirreno: si attiveranno forti venti di Maestrale che spazzeranno la Sardegna con mareggiate sulle coste esposte, mentre la Bora renderà molto mosso l’alto Adriatico. Avremo inoltre piogge su Abruzzo, Molise e sulle nostre regioni meridionali dove il Libeccio spazzerà i versanti ionici.

Aria fredda di origine artica entrerà dalla della Valle del Rodano concentrando il maltempo sulle nostre regioni meridionali dove il contrasto termico sarà maggiore ed il Maestrale determinerà un abbassamento della quota neve.
Al Nord cielo sereno quasi ovunque, ma brusco calo delle temperature durante la notte a causa degli ampi rasserenamenti che si estenderanno temporaneamente anche a Toscana e Viterbese.

Previsioni meteo weekend 4 e 5 dicembre

Le previsioni meteo per questo weekend vedono un nuovo peggioramento delle condizioni del tempo a partire da Levante Ligure e Toscana in rapida estensione nel pomeriggio ad Umbria, Lazio ed Emilia-Romagna. Sabato 4 dicembre in serata le piogge bagneranno Triveneto, Emilia-Romagna e gran parte del centro Italia, ad eccezione dei litorali abruzzesi e molisani, al Sud il tempo peggiore lo ritroveremo sui versanti tirrenici della Calabria dove avremo molte nubi e possibili piogge.

Domenica 5 dicembre sarà caratterizzata da una nuova fase instabile con temporali sui versanti affacciati al Tirreno, dal basso Lazio alla Calabria, tempo migliore al Nord con nevicate solo sulle zone di confine di Valle d’Aosta, Lombardia e Friuli Venezia Giulia.

Tendenza meteo fino alla festività dell’Immacolata

La nuova settimana si aprirà con l’ennesima fase di maltempo al Sud alimentata da fredde correnti di Maestrale con formazione di temporali lunedì 6 dicembre sui versanti tirrenici della Sicilia e della Calabria. Al Centro-Nord si apriranno ampie schiarite ed assisteremo ad un nuovo calo delle temperature durante la notte con gelate estese su pianura piemontese, Lombardia ed Emilia.

Aria fredda di origine artica alimenterà questa nuova fase di maltempo al Sud e sul medio versante adriatico tra martedì 7 e mercoledì 8 dicembre, festività dell'Immacolata: su queste zone il cielo si presenterà molto nuvoloso o coperto con probabili piogge e nevicate nelle zone interne di Abruzzo, Molise e su Appennino Calabro-Lucano, tempo migliore altrove.