ilmeteo.net

Meteo: verso Ferragosto con meno temporali e più caldo

Ancora temporali fra sabato e domenica sulle Alpi, molto sole su quasi tutte le coste da nord a sud. Una nuova ondata di caldo si affaccia nella settimana di ferragosto, sarà la più intensa dell’anno? Ecco dove si supereranno i 40°C.

La settimana di ferragosto non deluderà i vacanzieri e gli amanti di mare e spiaggia. Foto Luca Lombroso.

Giornata con strascichi del maltempo ieri al nord a seguito del passaggio di un fronte freddo. Particolarmente colpita la Lombardia occidentale e il Trentino Alto Adige, col secondo fiume più lungo della nostra penisola in piena. Il passaggio di una perturbazione nella seconda decade di agosto è abbastanza tipico, se ricordate lo scorso anno di questi giorni il copione fu simile.

Fresco sulle Alpi, col fiume Po che segna il confine fra le zone con massime sotto ai 30°C, a nord, e sopra alla soglia di “giorno caldo”, toccati in particolare in Emilia Romagna.

Al centro sud caldo meno estremo, sono spariti i 40°C ma le località più calde hanno comunque raggiunto dei ragguardevoli valori di 37-38°C.
Insomma, l’estate resta saldamente presente ed anzi la settimana verso ferragosto vedrà una nuova ondata di caldo.

Sinottica

Situazione ancora con flussi instabili nel fine settimana sulle Alpi, a causa dell’influenza della depressione presente sulle Isole Britanniche. Alta pressione invece presente fra le regioni centro meridionali e i Balcani, con matrice in parte africana

Un fronte freddo transiterà fra sabato e domenica, interessando principalmente l’arco Alpino. L’aria relativamente fredda al suo seguito favorirà il consolidamento di un promontorio proveniente dall’anticiclone delle Azzorre, ma in seguito l’anticiclone diverrà sempre più di origine subtropicale africana, conducendo così a una nuova forte ondata di caldo.

Weekend con temporali sulle Alpi e 40°C al sud

Fine settimana ancora da affrontare con molta attenzione sulle montagne alpine. I temporali arriveranno già nel corso di sabato, dapprima al nordovest, con nubifragi nelle zone dei Laghi fra Piemonte e Lombardia poi in spostamento alle Alpi centrali.

Per il Trentino Alto Adige e Dolomiti Venete i temporali arriveranno fra sabato pomeriggio e domenica mattina, a tratti anche organizzati. Domenica il fronte interesserà il Friuli Venezia Giulia, con miglioramento a nordovest. Qualche fenomeno sconfinerà nelle zone prealpine, ma in modo più irregolare.

Tempo migliore in Liguria ed Emilia Romagna, ma a tratti ventoso e con qualche rovescio sul levante ligure domenica. Al centro e al sud prevale il sole e caldo decisamente estivo, con 34-36°C nelle grandi città del centro e picchi di 37-39°C in Sardegna e Sicilia e in parte anche in Puglia e Calabria. Nelle zone interne qualche località toccherà i fatidici 40°C.

Da lunedì 9 a giovedì 12 caldo in aumento anche al nord

Nei primi giorni della prossima settimana il caldo si estenderà anche al nord e si intensificherà ulteriormente al sud. I 30°C arriveranno anche nelle città alpine di fondovalle, 32-33°C a Torino e Milano, 34-35°C a Bologna soprattutto da martedì saranno la nuova costante. Più stabile sulle Alpi, si fanno rari i rovesci, non più organizzati ma in forma di temporali orografici nelle ore pomeridiane.

Ondata di caldo forte al centro, possibili 38-39°C anche a Roma da mercoledì, Sardegna bollente con l’interno ovunque oltre i 40°c, con picchi di 44°C.

Caldo estremo in Sicilia, con termometri in risalita a 45°C, localmente, nelle località più calde interne, e in relazione a fattori orografici 40-42°C anche in alcune città sul mare. Anche in Puglia si potranno superare i 40°C. Massima attenzione dunque al rischio incendi, se gli incendiari e piromani sono spesso l’innesco, le ondate di caldo dovute ai cambiamenti climatici fanno da combustibile all’estensione del fuoco.

Caldo molto intenso nel corso della prossima settimana, ECMWF stima valori a fondo scala colorimetrica nelle nostre mappe, ovvero oltre i 40°C, anche fino a 45°C.

Caldo intenso fino a Ferragosto

Eccoci dunque al fine settimana che comprende il ferragosto, quest’anno il 15 agosto cade infatti di domenica. I presupposti sono per giornate estremamente calde, in molte località del centro sud e localmente anche al nord queste potranno essere le giornate più calde dell’anno.

I presupposti sono per giornate estremamente calde, in molte località del centro sud e localmente anche al nord queste potranno essere le giornate più calde dell’anno.

Non entriamo nei dettagli dei valori nelle singole località, ma il centro sud vedrà probabilmente molte città a 40°C e oltre. Al nord, specie venerdì e sabato, probabili massime prossime ai 36-38°C.

Condizioni dunque ideali per il mare, se non fosse che potrebbe fare addirittura troppo caldo. Buone condizioni anche in montagna, l’anticiclone si estenderà alle Alpi stabilizzando specie venerdì e sabato, mentre domenica 15 agosto il caldo potrebbe riaccendere l’instabilità da temporali di calore pomeridiani.

E poi, finirà l’estate o continuerà il caldo?

Le tendenze attuali sembrano deporre per il proseguimento dell’estate e anzi, è una ipotesi, il caldo potrebbe non mollare, in modo simile alla calda fine agosto 2011 e 2012. Per il momento non sembra dunque delinearsi la classifica burrasca di ferragosto, che come spesso successo negli ultimi anni potrebbe tardare a fine mese o per meglio dire a data da destinarsi.