StoreWindows10

Stop alle piogge, arriva l'alta pressione

Finalmente l'Italia, dopo le piogge alluvionali, sperimenterà un periodo stabile grazie all'Anticiclone Sub-Tropicale che sposterà i massimi alto pressori sul Mediterraneo Centrale.

Michele Conenna Michele Conenna 09 Nov 2018 - 13:12 UTC
Nebbie fitte durante le ore più fredde e quindi al mattino e durante la notte
Nebbie fitte durante le ore più fredde e quindi al mattino e durante la notte.

Le zone dove è caduta la pioggia che abitualmente cade in 3-4 mesi, tireranno un sospiro di sollievo. Come anticipato, arriverà un periodo stabile e soleggiato a partire da domenica, anche se durante le ore notturne e alle prime luci dell'alba faremo i conti con nebbie fitte che si creeranno su gran parte d'Italia e sopratutto sulle zone interne pianeggianti a causa dell'irraggiamento diurno.

Negli editoriali precedenti abbiamo affrontato il tema dell'anomalia termica che sta caratterizzando l'Europa Orientale: il caldo anomalo, per fortuna, sulla nostra Penisola, non è finora risultato così accentuato come in molte nazioni d'Europa, dove si sono raggiunti veri e propri record di temperature per il periodo.

Arriva l'anticiclone africano

Tuttavia, le proiezioni indicano un probabile più marcato riscaldamento sul nostro Paese all'inizio della nuova settimana con l'Anticiclone Africano, sopratutto nei valori massimi. Da segnalare, qualche pioggia tra oggi e domenica sulla Sicilia e sulle regioni del Nord-Ovest. Si tratterà di fenomeni non intensi. Quanto durerà l'Anticiclone Africano? Per il momento possiamo dire con certezza che la fase di beltempo, la tipica "Estate di San Martino" durerà fino a metà della prossima settimana.

Poi (ma qui entriamo nel range del medio-lungo termine) è previsto lo spostamento della bolla d'aria stabile verso i Paesi Scandinavi che potrebbe favorire, in ottica futura, un raffreddamento dell'Est Europa con le prime nevicate che raggiungerebbero le nazioni orientali influenzando anche il tempo sull'Italia, sopratutto in termini termici, ovvero si potrebbe concretizzare un discreto calo delle temperature con valori simil-invernali e con prime nevicate sull'Appennino Centro-Meridionale.

Ma è troppo prematuro entrare nei dettagli. Nel frattempo godiamoci il sole e la mitezza, che dopo tanta pioggia fanno più che bene. Attenzione alle nebbie.

Segui il meteo sul nostro sito con i modelli, le mappe previsionali, i radar e i satelliti.

Pubblicità