Il ciclone Eloise colpisce il Mozambico, ecco i video e la situazione

Il ciclone Eloise ha colpito negli ultimi giorni il Mozambico, causando almeno 4 vittime. Nuovamente colpita la città Beira, già investita dal ciclone Idai nel marzo del 2019. In quell'occasione il bilancio era stato di oltre 1000 vittime.

Alcune zone del Mozambico centrale sono state colpite da alluvioni a seguito del passaggio del ciclone Eloise. Il ciclone tropicale è passato vicino alla città portuale di Beira, già duramente colpita due anni fa dal passaggio del ciclone Idai. In queste aree è stata registrata una velocità del vento fino a 160 chilometri orari, ed in certe aree le raffiche di vento hanno raggiunto i 200 km/h. Almeno quattro persone sono morte, secondo funzionari locali citati dalla BBC. Secondo l'Istituto Nazionale di Meteorologia (INAM) del Mozambico, la città di Beira ha visto cadere al suolo circa 250 millimetri di pioggia in 24 ore. I funzionari locali e le agenzie umanitarie stanno valutando l'entità dei danni lasciati dal passaggio di Eloise, per poter aiutare le persone colpite. Si sta cercando anche di ripristinare le reti elettriche e le comunicazioni, interrotte in alcune aree per gli effetti del maltempo.

Il Mozambico era stato colpito nel marzo del 2019 dal ciclone tropicale Idai, che aveva devastato Beira, le aree centrali del paese, ed altri paesi come Zimbabwe e Malawi, causando oltre 1000 vittime. Nei mesi successivi erano arrivati ingenti aiuti, ma l'emergenza causata dalla pandemia ha causato nuovi seri problemi per la popolazione.