ilmeteo.net

I draghi esistono, e vivono in una grotta della Slovenia: ecco dove!

In Slovenia, in una delle grotte più visitate d'Europa, è possibile vedere cuccioli di drago! O meglio, l'animale che si avvicina di più ai draghi e può vivere fino a 100 anni!

Grotta Postojna
La grotta slovena accoglie fino a 40 milioni di visitatori all'anno che vengono a scoprire le salamandre delle caverne che ricordano i cuccioli di drago.

"È la cosa più vicina a un drago che io abbia mai avuto", ha detto Katarina Kanduč, biologa di Postumia, in Slovenia. In questo paese c'è una grotta considerata la più biologicamente diversificata al mondo. In queste grotte sotterranee costellate di fiumi vivono grilli, millepiedi e altri coleotteri ma anche... piccoli draghi! Non hanno ali e non sputano fuoco, ma queste creature dalla coda lunga esistono, sono note con il nome di protei ed appartengono alla specie Proteus anguinus.

Sono piccoli animali acquatici appartenenti al sottordine Salamandroidea. Le specie di anfibi possono misurare fino a 30 cm e rigenerare gli arti! E queste non sono le loro uniche caratteristiche leggendarie.

In effetti, queste piccole salamandre possono vivere anche fino a 100 anni e vivere anche senza mangiare per dieci anni. I protei vivono in grotte in Italia, Slovenia e Albania. Caratteristiche che incuriosiscono gli scienziati. Questi ultimi studiano il codice del DNA dei protei per comprendere il loro processo di rigenerazione e adattamento.

Nonostante la loro longevità, questi animali sono classificati come vulnerabili dall'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) a causa della mancanza di dati. Difficile per gli scienziati stimare quanti vivono lungo la costa adriatica dal nord Italia all'Albania. Il loro habitat acquatico è minacciato dall'inquinamento e in particolare dai fertilizzanti che penetrano nella roccia.

Il Parco delle Grotte di Postumia, situato a meno di un'ora dalla capitale slovena Lubiana, permette di scoprire e preservare la specie. È la grotta turistica più visitata d'Europa con oltre 40 milioni di persone che la attraversano ogni anno, motivo di orgoglio per la Slovenia per il suo patrimonio speleologico.

Per secoli la gente del posto ha creduto che i draghi vivessero nelle profondità della grotta. In inverno, quando dalla grotta usciva una calda nebbia, gli abitanti di Postumia pensavano che fosse il respiro di un drago. Così, quando il fiume nella grotta è straripato rivelando strane salamandre, la gente credeva che nella grotta si nascondesse un animale molto più grande della stessa specie.

La città di Postumia aiuta nella conservazione dell'anfibio. E di recente ha annunciato la nascita di 30 piccoli anfibi nella grotta: un record. Soprattutto quando sai che in natura, secondo gli scienziati, solo due uova su 500 si schiudono.