StoreWindows10

Neve, gelo e forte vento al Nord: allerta rossa in Liguria e Toscana

Ancora maltempo sull'Italia, con neve e forte vento sulle regioni del Nord. Oggi è allerta rossa in Liguria e Toscana. Imbiancate le città del Nord, da Venezia a Torino. Disagi alla circolazione ferroviaria e stradale per il gelicidio: tanti i treni cancellati fra Piemonte e Liguria

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 11 Dic 2017 - 10:30 UTC
Neve
La neve ha imbiancato il Nord Italia lo scorso fine settimana. Nella foto, neve sui vigneti della Valle di Cembra (Trento).

Non si placa il maltempo sull'Italia. Oggi allerta rossa in Liguria e Toscana per forti piogge, vento e mareggiate. Intanto la neve ha imbiancato praticamente tutte le città del Nord: da Venezia a Torino, passando per Milano, Brescia e Treviso, fino a Gorizia.

Questa mattina la situazione è la seguente: sta nevicando abbondantemente sulle Alpi occidentali, specie sulla Val d’Aosta, sul Piemonte, anche in pianura nelle zone sud-occidentali. Nevica a Torino, dove la neve cade ad una settimana esatta dalla prima nevicata di stagione, e dove sono previsti fino a 5-7 cm in città e 30 cm in collina.

Ha nevicato già nelle scorse ore in molte aree della pianura Padana: neve a Milano, Brescia, Treviso, Padova e Gorizia. Neve anche sulla Toscana settentrionale. Pioggia molto abbondante nelle restanti regioni settentrionali, come l’Emilia-Romagna, dove è allerta per gelicidio specie sul settore occidentale.

La neve continuerà a cadere in abbondanza nelle prossime ore soprattutto sulle Alpi, dove già nei giorni e nelle settimane scorse ci sono state nevicate, localmente anche abbondanti.

Ancora maltempo in arrivo dalla Spagna, dove ha imperversato la tempesta Ana

La nuova fase di maltempo che da ieri sferza il Nord-Ovest dell’Italia viene dalla Spagna e dal Portogallo, dove dal 9 dicembre sta imperversando la tempesta Ana, battezzata così dai servizi meteorologici spagnolo, portoghese e francese.

Una tempesta molto intensa che ha portato neve sui rilievi della Penisola iberica e venti con raffiche da uragano, fino a 140 km/h. Sabato 9 e domenica 10 molte regioni del Nord della Spagna si trovavano in allerta rossa per fenomeni estremi.

maltempo-spagna-italia
Il maltempo causato dalla tempesta Ana abbandonerà la Spagna nelle prossime ore: nel modello ECMWF è evidente l'arrivo di pioggia, neve e forte vento sul Nord-Ovest dell'Italia

Questo fronte atlantico proveniente da ovest ha iniziato a sferzare già ieri il Nord-Ovest dell’Italia, dove oltre al gelo ed alla neve, sono stati registrate raffiche di vento di oltre 150 km/h sulle Alpi occidentali. I dati dell’Arpa Piemonte parlano chiaro: il vento ha raggiunto i 156 km/h a Rocca dell'Abisso, vicino Limone Piemonte (Cuneo). Il forte vento sarà protagonista oggi nelle regioni del Centro: è allerta in Umbria per le forti raffiche, che hanno già causato la caduta di molti alberi. Vento forte anche in molte altre regioni italiane.

Il maltempo continuerà a sferzare oggi la Liguria e la Toscana, dove avremo anche mareggiate, poi si estenderà al resto del Nord e del Centro, dove i prossimi giorni avremo piogge anche molto abbondanti e forte vento.

Vento forte, gelicidio, neve: bloccata la rete ferroviaria

Il gelicidio nelle regioni del nord-ovest ha causato forti disagi alla circolazione ferroviaria. Ieri sera un treno è rimasto fermo per diverse ore sulla linea Milano-Nizza a causa del ghiaccio formatosi sui fili dell’alimentazione elettrica. Tanti i treni cancellati oggi in Piemonte e Liguria per colpa del ghiaccio. Circolazione ferroviaria rallentata anche sulla linea Milano-Genova, sulla Bologna-Prato e sulla Parma-La Spezia.

Disagi anche sulla rete autostradale: chiusa al transito l’autostrada A6 Torino-Savona, tra Mondovì ed il bivio con l’A10 a Savona, per pioggia ghiacciata. In Trentino disagi per la neve sull'autostrada A22. E problemi per la neve anche sulla A5 Torino-Aosta.

Allerta rossa su Toscana e Liguria 

Oggi la Protezione Civile, in accordo con le regioni, ha diramato un’allerta rossa per rischio idrogeologico sui bacini di levante in Liguria e sulla Valdarno Inferiore, Versilia e Reno in Toscana. Allerta rossa per rischio idraulico, sempre in Toscana anche sui bacini del Serchio, del Bisenzio e dell’Ombrone, oltre che in Lunigiana. I fenomeni meteo previsti sono: piogge molto intense, forte vento, onde fino a 7 metri sulla costa.

Diramata per oggi allerta arancione per rischio idrogeologico sui bacini liguri centrali, sull’Emilia centro-occidentale ed in Lombardia sulle aree alpine e prealpine centro-orientali. Allerta gialla sulle restanti aree della Liguria, sul Piemonte meridionale, sulla provincia autonoma di Trento, su parte di Lombardia, di Veneto, di Friuli-Venezia-Giulia e dell’Emilia-Romagna, sull'Umbria, parte della Toscana appenninica centrale, sul Lazio, sulle zone interne di Abruzzo e Molise.

Dopo il maltempo che ha segnato il ponte dell’Immacolata, con piogge diffuse su buona parte del paese, l’autunno 2017 si conferma quindi come una stagione di pioggia e neve. Una buona notizia dopo tanti mesi di pesante siccità. Attenzione però ai fenomeni estremi ed alle allerte nelle zone ad elevato rischio idrogeologico, che in Italia sono purtroppo molto diffuse.