ilmeteo.net

Perché il vento ci rinfresca quando fa caldo?

Non c'è dubbio che durante i mesi estivi si sente più caldo e che una leggera folata di vento ci fa sentire più freschi, ma come mai? Perché il vento, o l'aria mossa da un ventilatore, ci fa sentire più freschi?

ventilatore
Con un ventaglio o con ventilatore spostiamo l'aria umida che ci circonda e la sostituiamo con aria secca.

Il vento è "aria in movimento". La sua importanza è molto grande, per il ruolo regolatore che ha sulla superficie terrestre, ma ha dei benefici anche sulla nostra pelle o sugli indumenti. Ora che è arrivata l'estate, la sensazione di stare davanti al ventilatore è imbattibile, ma perché il vento ci rinfresca e ci asciuga i vestiti?

Un sollievo nelle giornate di grande caldo in estate

Ogni estate, quando arrivano i mesi estivi tiriamo fuori dall'armadio i nostri amati ventagli e il ventilatore, rimasti abbandonati nei mesi invernali. Ebbene, né l'uno né l'altro sono una fonte di aria fredda, eppure rinfrescano. Entrambi spostano l'aria intorno a noi per rinfrescarci meglio. Il motivo per cui ci sentiamo appiccicosi e soffocanti quando fa caldo è che l'aria stagnante intorno a noi è satura di umidità.

Quando sei fermo, l'aria che è a contatto con la tua pelle viene riscaldata dal calore che emana il tuo stesso corpo. Quindi se l'aria si muove ci sarà molta più evaporazione e raffreddamento. Con il ventilatore o con il ventaglio è così, spostiamo l'aria umida che ci circonda e la sostituiamo con aria secca pronta ad assorbire nuovamente il nostro calore.

Con il ventilatore o con il ventaglio spostiamo l'aria umida che ci circonda e la sostituiamo con aria secca pronta ad assorbire nuovamente il nostro calore.
ventilatore
Con il ventilatore spostiamo l'aria umida che ci circonda e la sostituiamo.

Con i vestiti succede la stessa cosa...umidità!

Qualcosa di simile accade quando mettiamo i nostri vestiti ad asciugare, sullo stendipanni o davanti a un ventilatore. I panni si asciugano perché l'acqua presente in essi evapora e passa nell'aria. Quando c'è vento i panni umidi si asciugano più velocemente, perché il vento trascina l'aria umida vicino ai vestiti e lascia il posto all'aria secca che "desidera" raccogliere nuova umidità, proprio come il nostro corpo!

Per questo motivo è necessario comprendere il fenomeno dell'evaporazione. È anche dimostrato quando ci mettiamo un profumo o colonia sul nostro corpo, e vediamo che si asciuga rapidamente. Fondamentalmente questi fenomeni ci dicono che i liquidi in genere tendono a trasformarsi in gas.

E quando usciamo dalla doccia, o dalla piscina?

Che sia freddo o caldo, in estate o in inverno, la realtà è che quando usciamo dall'acqua proviamo una sensazione di freddo, sia che ci siano 35ºC sulla spiaggia, sia con il riscaldamento acceso durante il mese di gennaio. Perché succede? È chiaro che la "colpevole" è l'acqua.

piscina
Perché proviamo freddo quando usciamo dall'acqua?

Le goccioline d'acqua sul nostro corpo cercano di evaporare sottraendoci energia. Il nostro corpo emette costantemente calore e le goccioline d'acqua rubano quel calore, facendoci sentire freddo, ancora più evidente quando siamo bagnati e stiamo davanti a un ventilatore. Pertanto, quando ci asciughiamo, quella freschezza scompare.