ilmeteo.net

Prima neve fra Finlandia e Russia, accumuli fino a 15 cm: i video

Sul nord della Finlandia sono caduti fino a 15 cm di neve fresca che hanno causato dei disagi al traffico stradale

Mentre l’area del Mediterraneo continua ad essere interessata da un promontorio anticiclonico, di matrice nord-africana, che apporta sostanziali condizioni di stabilità, bel tempo e clima caldo, sul nord Europa e sulla Russia è arrivato il primo freddo di stagione. La spinta meridiana, fin verso l’Artico, del promontorio anticiclonico presente sulla penisola Scandinava, sta favorendo la discesa di un primo blocco di aria fredda fra la Finlandia e la Russia europea.

Oltre a causare un brusco calo delle temperature, l’aria fredda di origine artica, ha portato pure le prime, vere, nevicate di stagione sulla Lapponia, e sui territori della Russia settentrionale. Nelle prossime ore l’avvezione di aria fredda si espanderà al resto dell’Europa orientale, investendo più marginalmente anche la Bielorussia, l’Ucraina e la Russia meridionale, con l’isoterma di +0°C a 850 hPa che domani lambirà i settori orientali di Estonia, Lituania e Lettonia, fino al nord-est della Bielorussia. In molte città dell’est della Polonia, Bielorussia e nord dell’Ucraina, nelle ore notturne, il termometro potrà scendere anche a +3°C +2°C.

In alcune aree della Finlandia settentrionale le nevicate sono state veramente abbondanti, lasciando sul terreno fino a oltre 10-15 cm di neve fresca. Le abbondanti nevicate hanno creato difficoltà al traffico stradale, ma finora sono stati evitati gravi incidenti. I disagi maggiori si sono registrati nell’estremo nord della Finlandia, nell’area fra Oulu e Kemi, dove sono caduti dai 5 ai 10 centimetri di neve.

Il 14 settembre è stato incluso nelle statistiche come data ufficiale della prima neve autunnale nel nord della Finlandia. Secondo il Centro di controllo del traffico finlandese, sono stati evitati gravi incidenti, anche se le nevicate hanno colto di sorpresa gli automobilisti, ancora con pneumatici estivi. Ma nevicate, e rovesci di pioggia mista a neve, nelle ultime ore hanno interessato pure il nord della Russia, dove le temperature sono crollate, poco sopra i +0°C. Fra domani e venerdì, con lo spostamento della depressione fredda sulla Russia verso est, le prime nevicate interesseranno la regione dei monti Urali.