StoreWindows10

Si chiama La Niña e cambierà il tempo nel mondo

Secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale, nel prossimo trimestre il fenomeno La Niña potrebbe prendere le redini del Pacifico. Questo evento tende a cambiare il tempo in numerose zone del pianeta, scopri quali sono! 

Natalia Cristiano Natalia Cristiano 06 Ott 2017 - 18:11 UTC
La Niña
Con La Niña, l’acqua del Pacífico equatoriale orientale e centrale si raffredda. Fonte:earth.nullschool.


L’ Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM) anuncia che nei prossimi mesi si aspettano le conseguenze della Niña in varie zone del mondo. Questo fenómeno suppone il raffreddamento delle temperature superficiali dell’oceano Pacifico equatoriale centrale e orientale. 

La Niña, come il suo antagonista El Niño, influisce sugli standard metereologici e climatici del pianeta. Molte aree riducono in modo esponenziale le loro precipitazioni con El Niño e ora, con La Niña, i registri aumentano nettamente al di sopra della media. E al contrario.

"Gli eventi climatici a grande scala come La Niña, estendono la loro influenza su paesi con milioni e milioni di abitanti. La nostra capacità di prevedere questi eventi in anticipo è di vitale importanza per aiutare la pianificazione di settori sensibili come l’agricoltura, la gestione dell’acqua, la salute pubblica, l’energia o i trasporti e, inoltre, per fornire allerte preventive sui rischi associati” advierte el Secretario General de la OMM Petteri Taalas.Secondo gli ultimi calcoli, le condizioni della Niña possono svilupparsi con una probabilità del 50/55% nell’ultimo trimestre del 2017.

L’ultimo report della OMM mostra che da agosto le temperature della superficie del Pacifico tropicale orientale si  sono abbassate velocemente, avvicinandosi ai livelli della Niña. Nonostante ció, gli standard atmosferici sono rimasti neutrali.

Secondo gli ultimi calcoli, le condizioni della Niña possono svilupparsi con una probabilità del 50/55% nell’ultimo trimestre del 2017. Se finalmente succederà sarà debole e con una tendenza a valori neutri agli inizi del 2018. La  persistenza della situazione attuale di neutralità si contempla con un 45/50% di probabilità. Il ritorno del Niño a breve e medio termine è praticamente scartato.

¿Cómo influye en el tiempo del planeta?

Ogni evento della Niña è unico ma ha vari schemi che si ripresentano spesso. Ad esempio, al nord degli Stati Uniti e del Canada, il tempo è più instabile e freddo. Al sud degli Stati Uiti invece fa più caldo e diminuiscono le piogge. 

 La Niña si solito porta condizioni di umidità all’est dell’Australia, Indonesia, Filippine, Tailandia e sud d’Asia. Al nord est del Brasile, Colombia e altre zone settentrionali del Sud America, le precipitazioni aumentano; in Uruguay, alcune aree dell’Argentina, il litorale dell’Equador e il nord est del Perù, le piogge diminuiscono.

 Questo fenomeno fa anche diminuire l’attività dei cicloni tropicali nei bacini del Pacifico centrale ed orientale ed incrementa il numero e la potenza di quelli que si producono nell’ Atlántico.

Pubblicità