ilmeteo.net

Temporali sulle Alpi e altre aree del Nord, situazione e video del maltempo

Forti temporali sulle Alpi hanno causato esondazioni e frane in Alto Adige e Val d'Aosta, nel pomeriggio del 5 agosto. Sabato 6 agosto si prevedono nuovi temporali, anche in pianura, mentre domenica 7 agosto l'instabilità si allarga al centro-sud, dove per adesso regna ancora il grande caldo.

Dopo settimane di grande caldo, il Nord è stato investito nelle ultime ore da forti temporali, che hanno colpito in modo particolare le Alpi. Nuovi fenomeni sono previsti nelle prossime ore. In Trentino-Alto Adige e Val d'Aosta ci sono stati diversi problemi per le piogge molto violente e abbondanti, con esondazioni e frane. Circa un centinaio di persone tra turisti e residenti sono state evacuate ieri, venerdì 5 agosto, da alberghi e case in valle di Fassa, soprattutto nella zona di Vigo di Fassa, dove un violentissimo nubifragio ha causato in breve tempo frane e smottamenti, e l'esondazione di alcuni corsi d'acqua.

Le piene dei corsi d'acqua alpini sono state improvvise e impressionanti, come si può vedere nel video qui sotto. I media locali riportano che le precipitazioni, cadute in pochissimo tempo, avrebbero lasciato al suolo fino a 100 mm di pioggia,

Anche l'alta Valpelline, in Valle d'Aosta, è stata colpita dal maltempo. Due località resteranno isolate almeno fino a sabato, secondo quanto riporta l'agenzia ANSA, a causa di due frane cadute nel pomeriggio sulla strada regionale numero 28. Molto frequentate dai turisti in fuga dalle ondate di caldo di questa estate 2022, Oyace e Bionaz non sono al momento raggiungibili in auto.

Problemi anche in Val Ferret, a Courmayeur, dopo l’esondazione della Dora. Diverse località sono isolate per una frana. Pietre e fango hanno invaso la strada e quattro persone sono state tratte in salvo.

Il maltempo ha colpito anche il Friuli Venezia Giulia, provocando due frane a Sauris (Udine). Due gruppi di scout sono stati messi in salvo invece sulle Dolomiti venete: il Soccorso alpino è intervenuto a Santo Stefano di Cadore e a Cortina.

L'instabilità sta colpendo soprattutto il Nord, ma ci sono stati temporali nelle ultime ore anche in altre aree d'Italia. Ieri pomeriggio, ad esempio, l'alta Irpinia è stata colpita da una forte grandinata. Si prevede che l'instabilità cresca al Nord nella giornata di sabato, con sconfinamento dei temporali anche in aree di pianura, mentre domenica 7 agosto i temporali si estenderanno anche al centro-sud, al momento avvolto nell'ennesima ondata di caldo.