Che tempo ci regala San Valentino?

Previsioni meteo: come sarà il tempo nella seconda metà di febbraio? Per San Valentino tornerà il freddo o la primavera bussa già alle porte? Andiamo insieme alla scoperta della tendenza a medio termine.

Luca Lombroso Luca Lombroso 10 Feb 2019 - 09:43 UTC
meteo san valentino
Che tempo farà a metà febbraio? E nel giorno di San Valentino?

Tempo prevalentemente tranquillo negli ultimi giorni, le conseguenze del complesso fenomeno dello stratwarming, il riscaldamento della stratosfera, non si sono verificate in Europa, mentre il gelo artico ha colpito massicciamente gli Stati Uniti centro-orientali.

Come vi avevamo detto, lo stratwarming è un fenomeno complesso, più da ricerca scientifica che da meteorologia operativa. Meglio limitarsi alle mappe tradizionali; grazie all’uso delle migliori tecniche previsionali si può fornire la tendenza, non certo nel dettaglio della singola località ma utili per capire a grandi linee cosa ci si aspetta. Soprattutto, è importante, per il meteorologo professionista, attenersi alla deontologia professionale ed evitare annunci ad effetto prematuri. Abbiamo così consultato le mappe meteo dei nostri modelli, a partire dal prestigioso ECMWF, ed ecco cosa succederà nella seconda parte del mese.

Veloce fronte freddo, poi San Valentino baciato dal sole

La settimana entrante si aprirà col transito di un fronte freddo, che riporterà neve sulle Alpi a quote medio-basse ma transiterà molto veloce, in Valpadana l’aria fredda entrerà solo dopo le precipitazioni, e quindi non ci sono le condizioni per nuove nevicate. Anzi, in fretta al nordovest entreranno venti settentrionali di föhn, che spazzeranno via le nubi mentre il fronte si muoverà verso sudest, portando fugaci nevicate lungo la dorsale appenninica, venti gagliardi di bora lungo l’Adriatico, tramontana al centro e settore tirrenico e maestrale impetuoso in Sardegna.

Subito dopo, già martedì 11 febbraio, si consolida un anticiclone con massimo 1035 hPa a nord delle Alpi, che proteggerà quasi tutta la penisola dalle perturbazioni, solo nel lembo meridionale della Puglia le infiltrazioni fredde e instabili porteranno qualche rovescio. L’anticiclone si irrobustirà ulteriormente nel corso della settimana, così il sole dominerà gran parte della settimana e su quasi tutta la penisola. Splendida in quasi tutta la penisola la romantica giornata di San Valentino, giovedì 14 febbraio sarà frizzante al mattino ma addolcita dal sole di giorno da nord a sud; curiosamente, le temperature massime saranno molto simili, sui 12-13°C, sia al nord che al centro e al sud.

Il periodo sarà ideale per le settimane bianche e le sciate sulle Alpi e Appennino, con nottate fredde, sui -6,-10°C nelle valli a 1500 m, ma molte ore di sole grazie alle giornate che si allungano. Scarse le nebbie in Valpadana, il massimo a nord delle Alpi porta infatti aria secca. Tuttavia peggiorerà la qualità dell’aria nelle città, soprattutto al nord.

A quando freddo, neve e gelo?

L’anticiclone europeo dovrebbe dominare fin verso il 19-20 febbraio, poi alcuni modelli ipotizzano il passaggio di una veloce perturbazione. Altri modelli, e altri scenari delle previsioni d’ensamble, ipotizzano invece infiltrazioni di aria fredda da est, ma al momento la modellistica non depone a favore di un ritorno in prepotenza dell’inverno. I prodotti modellistici di nuova generazione che consultiamo per le tendenze mensili, indicano poi una fine del mese sostanzialmente nella norma sia quanto a temperature che a precipitazioni.

Pubblicità