Meteo: torna il sole sulle montagne innevate, temperature in aumento

Domenica gelida e lunedì ancora freddo in tutta Italia, ma il flusso freddo va esaurendosi. Debole perturbazione a metà settimana poi torna l'anticiclone subtropicale. Ecco le video previsioni nivo meteo.

Il passo della Croce Arcana, da dove vi presentiamo le previsioni in diretta, è uno dei luoghi più ventosi d'Italia. Qui la rete volontaria di Meteosestola ha registrato un record di 270 km/h.
Dopo il gran freddo di domenica, con gelo fino a -28°C in alcune località alpine, -15°C ai piedi delle montagne più alte dell'Appennino, è arrivata anche la neve con fiocchi a tratti perfino alle isole Eolie e coste siciliane.

L'irruzione di aria fredda però, come frequente negli ultimi anni, è intensa ma breve. Le correnti da nordest vanno già esaurendosi e il flusso in quota ruota e proverrà dall'Atlantico. Aria più umida porterà nubi a metà settimana, con una debole perturbazione che dalle ultime mappe appare produrre pochi effetti, principalmente al nord.

Le temperature sono già in aumento, lunedì al nord le massime sono tornate sugli 8°C, da metà settimana l'aumento sarà sensibile specie in quota e al centro sud. Giovedì in Sicilia le massime tornano già verso i 18-20°C.

Un'attenzione particolare sarà necessaria, nel fine settimana, per chi vorrà, nel rispetto delle norme Covid, intraprendere escursioni in montagna. Tornerà l'anticiclone subtropicale, e lo zero termico si innalzerà fino a 2800-3000 m sulle Alpi, addirittura a 3500-3800 m sull'Appennino.

Questa situazione potrebbe dunque accentuare il rischio valanghe nei percorsi fuori dall'ambito controllato dell'alta montagna. Prima di intraprendere escursioni è necessario dunque valutare attentamente le previsioni meteo, consultare radar e satelliti la mattina stessa, e tenere conto dei bollettini nivometeo.