Weekend dell'Immacolata più stabile, qualche nube sulle tirreniche

Sarà un fine settimana caratterizzato dal tempo stabile e prevalentemente soleggiato, un po' di grigiore al nord e sulle tirreniche per nebbie e nubi basse

Daniele Ingemi Daniele Ingemi 06 Dic 2019 - 12:48 UTC

Si stanno esaurendo proprio in queste ultime ore gli effetti instabili della perturbazione che negli ultimi giorni ha dispensato piogge e temporali fra Sardegna, Sicilia orientale e regioni ioniche. Già a partire dalle prossime ore un modesto cuneo anticiclonico, con valori pressori poco sopra i 1020 hPa, dall’Atlantico portoghese si elongherà verso l’Italia, assicurando condizioni di tempo un po’ più stabile.

Qualche infiltrazione umida sui settori tirrenici

Non sempre, specie durante il periodo invernale, l’alta pressione è sinonimo di tempo bello e soleggiato. Difatti, anche nel corso del weekend dell’Immacolata, non mancheranno delle locali infiltrazioni di umidità, da ovest, nei bassi strati, che potranno originare locali annuvolamenti, in genere stratiformi (stratocumuli), che potranno originare anche qualche locale pioviggine o breve piovasco sulle regioni tirreniche, fra Toscana, Lazio, Umbria occidentale e Campania.

Sabato un po’ di grigiore al nord e sulle tirreniche

Quella di sabato 7 dicembre sarà una giornata caratterizzata da tempo stabile e soleggiato, specie sulle regioni adriatiche e del centro-sud. Solo in val Padana al mattino, e sulle regioni tirreniche, saranno presenti degli annuvolamenti bassi che potranno determinare un po’ di grigiori. Fra Toscana, Lazio, Umbria occidentale e Campania nel corso della giornata non sono escluse delle pioviggini e qualche locale e occasionale piovasco.

Domenica tempo mite e soleggiato, qualche nube sul Tirreno

La giornata dell’Immacolata sarà caratterizzata da tempo prevalentemente stabile e soleggiato un po’ su tutte le regioni. Solo sulle regioni tirreniche resisterà ancora un po’ di nuvolosità bassa. In serata un aumento della nuvolosità è atteso fra Alpi occidentali e Liguria, per l’approssimarsi di un nuovo sistema frontale atlantico che dispenserà nevicate sulle aree alpine confinali. I venti si orienteranno dai quadranti occidentali, rinforzando in serata fra Sardegna, Bocche di Bonifacio e mar Ligure meridionale. Clima generalmente mite per il periodo.

Tendenza per inizio della prossima settimana, aria più fredda sul Mediterraneo

Un sistema frontale atlantico, seguito da aria fredda di stampo polare marittima, farà il suo rapido ingresso sul bacino centrale del Mediterraneo, determinando dei fenomeni, anche con qualche rovescio, sulle regioni tirreniche e al sud. Il fronte sarà seguito da una sostenuta ventilazione nord-occidentale che si accompagnerà ad un diffuso calo delle temperature, da nord a sud.

Pubblicità