ilmeteo.net

C'è un luogo della Terra dove non piove da milioni di anni

Sebbene il deserto sia spesso associato a grandi dune e temperature elevate, alcuni dei luoghi più aridi del pianeta sono lontani da questa nostra idea. Ad esempio le Valli Secche dell'Antartide, un territorio di quasi 5.000 km2 privo di ghiaccio.

Nelle valli aride dell'Antartide le precipitazioni sono inesistenti e i venti catabatici fanno evaporare tutta l'umidità dall'ambiente.

Quando ci si chiede quale sia il luogo più arido del pianeta, la prima cosa che viene in mente sono le immagini tipiche di un deserto, con grandi dune e il sole che picchia, ma bisogna sempre ricordare che ci sono anche deserti freddi e deserti  costieri,  dove la nebbia copre il cielo per gran parte dell'anno.

Ad esempio il deserto di Atacama (Cile) è popolarmente noto per essere il luogo più arido del mondo, con una piovosità media annua di 0,1 l/m², e si ritiene addirittura che in alcune zone non cada pioggia da circa 500 anni. In effetti, è il deserto non polare più arido del pianeta, ma esiste un altro deserto davvero unico in cui pioggia e neve non cadono da migliaia o addirittura milioni di anni.

C'è un territorio di quasi 5.000 km² senza ghiaccio nell'Antartide

Dobbiamo andare ancora più a sud per trovarlo, in particolare in Antartide. È il continente più freddo, ventoso, secco e con l'altitudine media più alta (oltre 2.000 m sul livello del mare) del pianeta. A Victoria Land, una regione inospitale situata nell'Antartide orientale, ci sono le Dry Valleys, conosciute anche come McMurdo Dry Valley. Il loro nome già ci dà un indizio su cosa possiamo trovare lì.

Le condizioni geologiche e meteorologiche rendono le Valli Secche il luogo del nostro pianeta più simile a Marte

Le valli ricoprono un'area di circa 4.800 km², ed è la più grande superficie priva di ghiaccio del vasto continente bianco. Le condizioni geologiche e meteorologiche uniche lo rendono il luogo del nostro pianeta più simile a Marte, perché si trovano al limite oltre il quale è impossibile qualsiasi tipo di vita a causa delle  basse temperature e aridità estrema.

Le analisi dei sedimenti nell'area indicano che in alcuni siti delle Valli Secche non si registrano precipitazioni da circa due milioni di anni. Fonte: Cool Antartide

Alcuni anni fa, diversi ricercatori dell'Università della Pennsylvania hanno analizzato campioni sedimentari provenienti da varie aree delle Dry Valley, rivelando che in alcuni punti non si erano verificate precipitazioni sotto forma di pioggia o neve in circa due milioni di anni. Tuttavia, alcune di queste valli hanno laghi alimentati da ghiacciai permanentemente congelati e ruscelli temporanei, quindi c'è un po' di umidità nel suolo.

Venti catabatici superiori a 300 km/h

La temperatura media dell'aria è di circa -20ºC nelle Valli Aride. In inverno sono frequenti lunghi periodi in cui le temperature scendono sotto i -50ºC; mentre in estate la temperatura dell'aria può raggiungere molto occasionalmente 0ºC, con grandi oscillazioni termiche. Il suolo presenta un'elevata salinità, ricco di ghiaia e altri frammenti rocciosi, poco compattato e quasi privo di materia organica, e qui si registra la più bassa concentrazione conosciuta di nitrati in un suolo terrestre.

Il principale responsabile di questa aridità è il vento catabatico. Questi venti si originano quando l'aria fredda, piuttosto densa, viene spinta dalla forza di gravità lungo i pendii delle montagne che circondano le valli. Il vento solitamente soffia con raffiche superiori ai 50 km/h, e talvolta le raffiche possono superare i 300 km/h, facendo evaporare tutta l'umidità e trasportando particelle di sabbia che erodono e devastano queste lande desolate. Le alte montagne circostanti impediscono alle precipitazioni di raggiungere questo territorio e al ghiaccio di circolare.

Un lago più salato del Mar Morto

Nelle Valli Secche dell'Antartide ci sono anche altre sorprese, legate anche alle straordinarie caratteristiche geologiche e climatiche. Evidenziamo il Lago Don Juan, uno specchio d'acqua piccolo e poco profondo che è il più salato del mondo, superando la salinità del Mar Morto. Qui si trovano anche le famose Blood Falls, cascate originate da un flusso di ossido di ferro situato sulla lingua del Taylor Glacier. Il fiume Onyx scorre attraverso la Wright Valley, che con i suoi 40 km è la più lunga dell'Antartide, sebbene il suo flusso sia basso e irregolare. Senza dubbio, è un laboratorio naturale unico sul nostro pianeta.