ilmeteo.net

Cina, gravissima siccità e ondata di caldo più lunga e intensa dal 1961

Quest'estate la Cina deve affrontare una delle ondate di calore più dure e prolungate degli ultimi decenni. Sta soffrendo inoltre una devastante siccità che sta ponendo molti problemi al Paese.

Cina; ondata caldo
In questa estate del 2022, la Cina sta vivendo la sua ondata di caldo più lunga e intensa da quando ci sono registrazioni complete di osservazione meteorologica.

Secondo il più recente aggiornamento del monitoraggio effettuato dal Centro Climatico di Beijing Climate Center (BCC), e tenendo conto dell'intensità media degli eventi di ondata di caldo, dell'entità dell'impatto e della loro durata, l'intensità combinata degli eventi di ondata di caldo regionale della Cina dal 13 giugno ha recentemente raggiunto (25 agosto) l'intensità più forte dal momento in cui si dispone di osservazioni meteorologiche complete. Il processo è stato caratterizzato da una lunga durata e una forte intensità. Al 25 agosto, questa ondata di caldo ha raggiunto i 75 giorni, il periodo più lungo dal 1961, superando il record di 62 giorni registrato nel 2013.

Un numero impressionante di giorni con temperature elevate ha battuto tutti i record precedenti

Temperature superiori a 35 °C sono state registrate in 1680 osservatori meteorologici e valori sopra i 37 °C sono stati raggiunti in 1426 osservatori meteorologici. Questi due valori occupano il secondo posto nella storia. La temperatura sopra i 40ºC registrata altrove è diventata la più alta della storia, secondo la China Meteorological News Press.

Quest'estate - dal 1 giugno al 25 agosto - il numero medio di giorni con temperature elevate in Cina è stato di 12 giorni, 5,1 giorni in più rispetto allo stesso periodo degli anni climatologici normali, facendo salire l'estate del 2022 al primo posto da quando è stata iniziata la registrazione completa delle osservazioni meteorologiche all'inizio degli anni '60.

mapa onda de calor china
Mappa di distribuzione dei giorni con temperature elevate in Cina tra il 1 giugno e il 15 agosto. Fonte: Centro per il clima di Pechino

Quest'estate, il numero di giorni con temperature elevate in 10 province – le regioni autonome di Henan, Jiangsu, Anhui, Zhejiang, Hubei, Jiangxi, Guizhou, Sichuan, Shaanxi e Xinjiang – è stato il più alto rispetto allo stesso periodo della serie climatica registrata dal 1961 ad oggi. E in altre sei province - comprese le regioni autonome e i comuni - Hunan, Shandong, Gansu, Ningxia, Yunnan e Shanghai - questo stesso elemento climatico è stato il secondo più alto. È già l'ondata di caldo più lunga e intensa in Cina nella storia recente, superando il record registrato nel 2013 nel Paese.

Un totale di 914 osservatori meteorologici nazionali - corrispondenti al 37,7% del numero totale di osservatori meteorologici nazionali in Cina - hanno registrato valori considerati di ondata di caldo estremo. In 262 di questi, situati a Hebei, Shaanxi, Sichuan, Hubei, Jiangsu, Zhejiang, Fujian, Guangdong, Qinghai e pochi altri luoghi, i record storici di temperatura massima sono stati eguagliati o addirittura superati!

Oltre al caldo, una devastante siccità sta colpendo la Cina

Una siccità devastante, esacerbata da un'ondata di caldo record, sta interessando inoltre metà della Cina. Ha colpito l'altopiano tibetano normalmente freddo e sta mettendo a rischio i raccolti autunnali. In alcune parti del sud del Paese, dove non piove da più di due mesi e mezzo, le autorità hanno deciso di utilizzare lo ioduro d'argento per indurre artificialmente la pioggia.

La provincia del Sichuan, sede del terzo fiume più lungo del mondo, lo Yangtze, è stata gravemente colpita. Quest'estate il livello dell'acqua è sceso drasticamente e ci sono tratti del fiume completamente asciutti.

Lago Poyang Cina Siccità
Il lago Poyang, il più grande lago d'acqua dolce della Cina, è entrato nella stagione secca prima del previsto a causa del clima caldo. Fonte: Servizio meteorologico provinciale dello Jiangxi

In genere, lo Yangtze fornisce acqua a oltre 400 milioni di persone. Gli impianti idroelettrici ivi situati e sui suoi affluenti producono l'80% dell'elettricità della regione. Ma ora, con l'interruzione dell'elettricità, diverse attività hanno dovuto chiudere e ai lavoratori è stato chiesto di utilizzare le scale invece degli ascensori. Come se non bastasse, il più grande lago d'acqua dolce della Cina è entrato nella stagione secca prima del previsto a causa del caldo estremo.