ilmeteo.net

Clima, la corrente polare sta cambiando: eventi meteo estremi in aumento

Un nuovo articolo pubblicato questo mese dalla National Academy of Sciences (PNAS) degli Stati Uniti afferma che la corrente a getto viene alterata a causa del riscaldamento globale. Come influenzerà il tempo alle nostre latitudini?

Jet stream ondulato
Una corrente a getto più ondulata può portare a un aumento degli estremi atmosferici alle nostre latitudini. Fonte: Nullschool.

Come tutti sappiamo, la corrente a getto polare è un'area di forti venti, situata a circa 60ºN, nella troposfera superiore, a circa 8-11 km di altitudine. Questa corrente è generata dalla differenza di temperatura tra le regioni polari e quelle tropicali. Più forte è il gradiente di temperatura tra le due zone, più carica di energia è la corrente a getto e più forti sono i suoi venti (>300 km/h). Ora, se la temperatura del nostro pianeta continuerà a salire, il gradiente di temperatura tra i poli e l'equatore varierà, e questo si tradurrà in cambiamenti nel comportamento della corrente a getto.

Ricordiamo che la corrente a getto polare ha una grande influenza sui modelli meteorologici e climatici in tutto l'emisfero settentrionale e i suoi cambiamenti di forza e posizione hanno conseguenze su scala planetaria. In breve, come potrebbero influenzarci queste alterazioni?

Una corrente a getto polare sempre più tortuosa

Il riscaldamento globale è un fatto più che provato, ma questo aumento non è uniforme. Alcune regioni si stanno riscaldando più velocemente di altre, e in particolare l'Artico, un fenomeno comunemente noto agli scienziati come amplificazione polare.

corrente a getto jet stream
Schema della corrente a getto polare. A sinistra: flusso robusto senza ondulazioni. A destra: corrente debole e ondulata.

Questo aumento delle temperature nelle regioni polari indebolisce il gradiente di temperatura meridionale e provoca quindi un indebolimento della corrente a getto. I venti zonali rallentano e la corrente a getto serpeggia: compaiono meandri più pronunciati. Quindi, quando l'amplificazione dell'Artico indebolisce la corrente a getto, si generano increspature e il trasporto e lo scambio di energia aumentano. Una corrente più serpeggiante permette all'aria fredda dal polo di scendere alle nostre latitudini, mentre aria molto calda penetra alle alte latitudini.

Un getto polare con più meandri può causare un aumento degli estremi atmosferici, come si sta vedendo già.

Queste onde possono rallentare la corrente a getto, rendendo più estremi proprio gli estremi atmosferici, facendo ristagnare le temute ondate di calore in un luogo specifico e rallentando l'avanzata dei sistemi temporaleschi, o rendendo più persistenti le situazioni di instabilità o di freddo estremo.

Come può influenzarci?

La corrente a getto polare governa, tra le altre cose, le condizioni meteorologiche in Europa. Principalmente è responsabile del trasporto dei sistemi meteorologici che circolano alle nostre latitudini. Se viene alterato, entriamo in uno scenario totalmente sconosciuto con ripercussioni su scala planetaria. Secondo l'ultima ricerca, gli eventi meteorologici estremi alle medie latitudini sono associati a correnti a getto più ondulate, cosa che sembra stia già accadendo. Un getto polare più tortuoso è correlato all'amplificazione artica che, a causa del ridotto gradiente di temperatura meridionale, indebolisce il flusso zonale.

tempesta neve madrid
In un contesto di riscaldamento e con la corrente a getto più ondulata, possono verificarsi eventi di freddo estremo e neve. Nella foto, la storica tempesta di neve del 2021 a Madrid.

Le conseguenze di queste ondulazioni portano a cambiamenti nei modelli delle precipitazioni alle medie latitudini e un aumento di siccità, ondate di calore, inondazioni e altri eventi meteorologici estremi in Europa e negli Stati Uniti orientali. Possono anche tradursi in significativi afflussi di aria fredda.

Provocano cambiamenti nei modelli delle precipitazioni e potrebbero persino influenzare la velocità dei cicloni tropicali, rendendoli più pericolosi.

Una corrente a getto indebolita può anche far sì che i sistemi meteorologici influiscano sulla stessa area per periodi di tempo più lunghi. Ciò si tradurrebbe in tempeste, inondazioni, ondate di calore, incendi più numerosi e intensi. Inoltre, queste onde più lente possono anche influenzare la velocità con cui si muovono i cicloni tropicali, rallentando il loro movimento e aumentandone la pericolosità.