Il fumo degli incendi copre gli Stati Uniti e il Canada

La dimensione degli incendi boschivi negli Stati Uniti e in Canada è impressionante. L'estensione dei roghi è la più grande mai registrata ed il fumo generato copre gran parte dei paesi dell'area. Allo stesso tempo, la tecnologia per monitorare gli incendi sta migliorando sempre di più.

Bootleg
L'incendio di Bootleg in Oregon è il più grande e ha già consumato 86.000 ettari.

L'attività degli incendi negli Stati Uniti e in Canada, ormai a punto di stabilire un nuovo record per estensione, ha prodotto così tanto fumo da coprire grandi superfici di questi due paesi. Al 14 luglio 2021, c'erano 68 grandi incendi attivi in 12 stati e più di 400.000 ettari di terra sono stati bruciati negli Stati Uniti. Sommando gli incendi già contenuti, il totale è schiacciante: 34.000 incendi che hanno consumato oltre 1 milione di ettari.

Questi valori indicano che si tratta dello scenario peggiore dal 2011 e il fatto allarmante è che nel mese di luglio è relativamente presto per assistere a un'attività di incendi boschivi di questa portata. I satelliti della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) stanno monitorando gli incendi, la loro produzione di fumo e gli effetti del fumo sulla qualità dell'aria. Gli incendi stanno iniettando nell'atmosfera fumo a più di 12.000 metri di altezza e compromettendo la qualità dell'aria.

Il Bootleg Fire nel sud dell'Oregon è attualmente il più grande incendio attivo del paese. Questo grande incendio in rapida crescita è iniziato il 6 luglio e al 14 luglio aveva bruciato 86.000 ettari. InciWeb , sito ufficiale che riferisce sullo stato degli incendi, ha avvertito che il fuoco resterà ancora estremamente attivo, alimentato da condizioni di estrema siccità, bassa umidità e alte temperature.

Informazioni ottenute dai satelliti

La capacità dei satelliti GOES-16 (GOES East) e GOES-17 (GOES West) utilizzati per monitorare i pennacchi di fumo quasi in tempo reale è particolarmente utile per dirigere gli sforzi antincendio. Il dispiegamento di aerei ed elicotteri è spesso ostacolato dalla scarsa visibilità. Il GOES-16 può aiutare a guidare le decisioni di distribuzione del volo fornendo informazioni sulla posizione esatta e sul movimento del fumo di un incendio. Le informazioni sul rilevamento e il monitoraggio del fumo aiutano anche a migliorare le previsioni sulla qualità dell'aria.

I dati sulla profondità ottica dell'aerosol (AOD) dai satelliti GOES-16 e GOES-17 il 13 luglio hanno mostrato che il fumo denso degli incendi che bruciano negli Stati Uniti occidentali e nel Canada occidentale e centrale sta degradando la qualità dell'aria, specialmente in Idaho, Minnesota, Nord Dakota, Oregon e Washington.

Alte concentrazioni di aerosol, se inalate, possono causare malattie delle vie respiratorie superiori, inclusa l'asma. Un altro problema associato agli incendi è che riducono la visibilità e causano condizioni non sicure per il trasporto. I satelliti GOES hanno la capacità di misurare la quantità di luce che viene persa a causa della presenza di aerosol su un percorso verticale attraverso l'atmosfera. I satelliti GOES forniscono queste informazioni ogni cinque minuti. Questi dati aiutano i meteorologi e altri a fare previsioni critiche sulla qualità dell'aria, la visibilità e l'aviazione.

Nuovo modello di previsione

Un altro satellite, Suomi NPP, insieme al NOAA-20, satelliti del Joint Polar Satellite System, sorvolano due volte al giorno ogni area del pianeta, raccogliendo dati e immagini ad alta risoluzione di incendi boschivi e fumo. Come i satelliti GOES, Suomi NPP e NOAA-20 raccolgono dati sulla profondità ottica degli aerosol.

Sebbene sorvolino solo due volte al giorno, i dati che raccolgono hanno una risoluzione più elevata e possono visualizzare maggiori dettagli per aiutare a informare la risposta al fuoco e gli avvisi sulla qualità dell'aria. Alle latitudini settentrionali, verso i poli, i satelliti possono sorvolare la stessa area più di una volta al giorno, a causa della loro orbita. Ciò ha aiutato a raccogliere più frequentemente dati sugli incendi boschivi in Canada e sugli aerosol risultanti nell'atmosfera.

Incendios USA
Incendi attivi il 26 luglio negli Stati Uniti. Fonte: Inciweb.

Gli aerosol degli incendi in Ontario e Manitoba, in Canada, in particolare, hanno sorvolato il Minnesota e altri stati del Midwest settentrionale degli Stati Uniti.

Inoltre, Suomi NPP e NOAA-20 acquisiscono informazioni sull'intensità di un incendio, che è uno degli input chiave nel modello di previsione della dispersione del fumo ad aggiornamento rapido ad alta risoluzione, noto con il suo acronimo HRRR-Smoke. Questo modello mappa l'altezza e lo spessore del fumo degli incendi e ne prevede il movimento.

È il primo modello di previsione meteorologica americano a includere l'impatto del fumo nel tempo ed è diventato una risorsa vitale per le squadre dei vigili del fuoco, i controllori del traffico aereo, i meteorologi locali e persino gli amministratori scolastici. Durante gli incendi, i primi soccorritori e i controllori del traffico aereo si affidano a HRRR-Smoke per la visibilità. Le squadre dei vigili del fuoco si consultano con lui per decidere dove allestire i campi base o preparare le risorse. E all'indomani di un incendio, i lavoratori dell'Environmental Protection Agency (EPA) lo usano per determinare se il fumo si è dissipato abbastanza da viaggiare nelle aree bruciate per ripulire i rifiuti pericolosi. Questo modello fornisce un aggiornamento ogni ora con previsioni fino a 48 ore.