StoreWindows10

Meteo per le grigliate di ferragosto

La grigliata in compagnia di ferragosto è un classico, un po’ come il pranzo di Natale o la scampagnata di Pasquetta. Come sarà il tempo, e come grigliare in sicurezza?

Luca Lombroso Luca Lombroso 14 Ago 2018 - 09:55 UTC

Sempre più attività al giorno d’oggi sono influenzate dalle condizioni meteo. Anche i pranzi o le cene accompagnate da piacevoli grigliate in compagnia sono fortemente condizionate dalla meteorologia. In vista del ferragosto, proviamo ad aiutarvi con l’aiuto dei nostri modelli a pianificare le grigliate e a svolgerle in sicurezza per le persone e per l’ambiente.

Meteo grigliate: nord, centro e sud

Prima di tutto, uno sguardo alle condizioni meteo. Come abbiamo scritto più in dettaglio, dopo il transito di una perturbazione il giorno 14, per Ferragosto avremo un rapido miglioramento al nord ma ancora instabilità al centro-sud. Come influenzerà questo fronte freddo le grigliate?

Al nord, grigliate in genere salve, salvo in Appennino Emiliano e Romagnolo dove potrà permanere qualche pioggia residua ma in esaurimento verso ora di pranzo. Sulla costa adriatica fare attenzione al vento.

Al centro in Toscana e Lazio settentrionale si può pranzare e cenare all’aperto, nel preparare la griglia però fare attenzione alla tramontana. Qualche pioggia o temporale potrebbe ancora condizionare le grigliate nel versante adriatico e nella dorsale Appenninica.

Più a rischio le grigliate nel Lazio meridionale e al sud Italia, a causa del passaggio del fronte associato a temporali talora forti, soprattutto fra Campania e Calabria, coste comprese. Sulla Sicilia per grigliate all’aperto condizioni meteo migliori a pranzo che a ora di cena perché arriveranno i temporali dal Tirreno, mentre in genere si può mangiare all’aperto in Sardegna, ma per il barbecue il maestrale darà non pochi fastidi, dunque adottate tutte le cautele del caso per evitare il propagarsi di scintille o fiamme.

Non solo le piogge, ma anche il vento influenza una grigliata. nella mappa, il campo di vento previsto per l'ora di pranzo a ferragosto. Attenzione in particolare alla bora in alto Adriatico e al maestrale e tramontana fra Sicilia e Sardegna

Grigliare in sicurezza

Nel predisporre il barbecue, massima attenzione a non provocare incendi. Evitare di grigliare se è presente forte vento o in caso di temporali, sia per il rischio vento sia perché i fulmini possono costituire un serio pericolo per le persone.

Posizionare la griglia a distanza da fienili, depositi di legna, materiale infiammabile, ecc. Preparare il braciere almeno un’ora prima della cottura per formare delle buone braci. La scelta fra legna e carbonella dipende dalla vostra comodità e dal materiale a disposizione. Per l’accensione, mai usare con combustibili liquidi, soprattutto benzina e alcol sono molto pericolosi; se usate gli appositi liquidi accendi fuoco, bagnare 10-15 minuti prima la legna o carbonella e mai spruzzarli sul fuoco. Tenete a distanza i bambini, il fuoco piace ma è pericoloso!Tenete a portata di mano un estintore da almeno 6 kg e possibilmente una coperta anti fiamma.

Se grigliate in aree pubbliche, fatelo solo in aree attrezzate e informatevi su eventuali divieti e sul rischio incendi boschivi. In ogni caso evitate di grigliare nei boschi. Anche nelle spiagge spesso è vietato.

Consigli ambientali

Grigliare in compagnia è bello e divertente, e si può fare senza nuocere all’ambiente. Usate solo legna o carbonella di produzione locale e con certificazioni ambientali, per evitare che provenga da deforestazione di boschi o perfino di foreste tropicali. Il gas non sono una alternativa ecologica, perché produce gas serra.

Evitare di posizionare la griglia vicino a finestre e balconi, è cortesia informare chi abita nei pressi e, perché no, invitarlo a mangiare in compagnia.

E’ noto l’impatto ambientale della carne, ma si può ridurre preferendo carne biologica e riducendo il consumo di quella bovina. Per il pesce, esistono certificazioni di pesca sostenibile; in genere i pesci di piccola taglia hanno un impatto sugli ecosistemi migliore di quelli di grosse dimensioni. Oppure si possono fare grigliate vegetariane.

Per le stoviglie, evitare quelle usa e getta di plastica, se proprio non potete usare stoviglie lavabili, allora preferite materiale compostabile. Al termine fate la raccolta differenziata e, dopo aver lasciato raffreddare e spegnere il braciere, ripulite e non lasciate rifiuti.

Pubblicità