ilmeteo.net

Pomeriggio di caldo record al Centro, vasto incendio a Roma: video

Nel pomeriggio di questo lunedì 27 giugno 2022 cadono uno dopo l'altro i record di temperatura massima nel Centro Italia, da Firenze a Viterbo. A Roma Urbe toccati i 40°C, un dato storico e senza precedenti alla fine di giugno, mentre è in corso un vasto incendio in zona Aurelia.

È letteralmente un pomeriggio di fuoco per Roma e per l'Italia centrale, avvolta da una poderosa ondata di caldo. Nelle regioni centrali, nel pomeriggio di questo lunedì 27 giugno, vengono battuti ora dopo ora diversi record di temperatura. A Roma Urbe, per esempio, sono stati toccati poche ore fa +40°C, valore mai registrato precedentemente alla fine di un mese di giugno. Stessa cosa anche a Guidonia, a poca distanza da Roma. Poco dopo nuovi record arrivavano da Firenze (+40,2°C), Viterbo (39,8°C), Arezzo.

Proprio mentre si diffondeva la notizia del superamento di questo dato storico, nel quadrante occidentale della capitale italiana divampava un vasto incendio, nella zona dell'Aurelia. Le fiamme stanno divampando con gran rapidità alimentate dal caldo intenso e dal vento.

La colonna di fumo è visibile da molta distanza e copre l'intera zona ovest di Roma. Secondo i media locali, decine di bombole GPL sono esplose coinvolte nell'incendio.

Il fumo sta arrivando anche in zone lontane chilometri, come il centro storico della città.

"Le temperature registrate oggi rasentano l'incredibile. Il bis dell'estate 2003 si sta purtroppo concretizzando. Basti pensare che oggi Firenze e Roma con 40 gradi sono più calde di Dubai dove ci sono 39 gradi", scrive Luca Lombroso, che proprio questa mattina ha pubblicato i suoi ultimi aggiornamenti meteo qui su Meteored Italia. Bisognerà attendere la conferma finale di questi dati, ma pare evidente che la situazione di caldo eccezionale in corso sta battendo diversi record.