12 novembre, un anno fa l’acqua alta eccezionale a Venezia: i video

È passato un anno dal 12 novembre del 2019, giorno della storica acqua alta eccezionale a Venezia. In quel giorno si registrò la peggior inondazione della città dal 4 novembre del 1966. In un novembre che fece segnare altri record e ben quattro maree eccezionali.

acqua-alta-venezia
Una foto di uno degli episodi di acqua alta a Venezia nel novembre 2019 (non dell'evento della notte fra 12 e 13 novembre).

Nella notte fra il 12 novembre ed il 13 novembre del 2019 si verificava a Venezia uno degli eventi di acqua alta eccezionali più importanti degli ultimi decenni ed il più importante del XXI secolo. Venne registrato un picco massimo di altezza di 187 cm, il valore di marea più alto da quello del 4 novembre 1966. L’evento portò all’allagamento di gran parte del centro cittadino e causò anche gravi danni al patrimonio della città, con l’allagamento della Basilica di San Marco (oltre un metro di acqua nella cripta). Un evento questo avvenuto solo sei volti nei precedenti 12 secoli.

Un novembre 2019 eccezionale

L’evento di acqua alta eccezionale del 12 novembre 2019 non è stato l’unico: in quel mese di un anno fa si registrarono ben quattro eventi di marea eccezionale in una sola settimana, anche se non venne più toccato il livello eccezionale del 12 novembre. Una sequenza del genere non si registrava dal 1872. Del resto, il novembre del 2019 fu un mese di forte maltempo in tutta Italia, come ricorderemo domani con un articolo speciale.

Su Meteored Italia coprimmo l’evento con una serie di aggiornamenti e video, che consigliamo di rivedere a questo link. Qui sotto invece, il video di quel giorno.

Non solo Venezia ma anche l’intera costa veneziana venne colpita da forti mareggiate, che proseguirono nei giorni a seguire per il forte vento di scirocco. I danni furono davvero pesanti, con imbarcazioni affondate (tre vaporetti) e molte altre strappate dagli ormeggi, danni anche alle infrastrutture.

Già nel 2018, un anno prima, si era verificata un’acqua alta molto importante, la maggiore in dieci anni. Un evento che avvenne in contemporanea con altri fenomeni calamitosi per il maltempo, in Veneto e altre regioni. L'acqua alta del 2019 però, la superò abbondantemente.

Il 2020 e l'inaugurazione del MOSE

La mattina del 3 ottobre scorso per la prima volta le barriere del MOSE hanno bloccato l'acqua alta a Venezia. Sabato 3 ottobre, a seguito di forte scirocco sull'Adriatico, era prevista una marea molto sostenuta (ne avevamo parlato qui), che avrebbe portato all'allagamento di oltre il 50% del centro cittadino. Dopo le 8 e mezzo sono state sollevate le 78 paratoie che compongono il MOSE (acronimo che sta per Modulo Sperimentale Elettromeccanico) e l'alta marea non ha invaso la città come sempre accade con queste condizioni di marea.