Meteo: neve d’altri tempi in Appennino e altro freddo in arrivo

In diretta dall’Appennino tosco Emiliano vi mostriamo l’incredibile accumulo di neve. Nuova irruzione fredda di origine artica nel fine settimana. Ecco le previsioni nell'intervento video "in diretta" di Luca Lombroso.

Le ripetute nevicate di dicembre 2020 e inizio gennaio 2021 hanno portato ad accumuli veramente straordinari in Appennino Tosco Emiliano. I dati ufficiali del servizio Meteomont dei Carabinieri Forestali riportano altezze neve di 174 a Lago della Ninfa (MO), 1550 m, 193 cm a Piancavallaro, 1840 m, poco sotto la vetta del Monte Cimone, 195 cm a Rifugio Cavone (BO), 1416 m ai piedi del Corno alle Scale, 195 cm a Passa Pradarena (RE), al confine fra Emilia e Toscana e un incredibile 250 cm ad Abetone (PT) a 1340 m.

Sono sicuramente accumuli straordinari per questo periodo dell'anno, mancano però precisi confronti storici per affermare se siano o meno record assoluti e da quanto tempo. Ricordiamo comunque che accumuli ingenti in Appennino settentrionale si ebbero, in anni recenti, a febbraio 2015 e a febbraio 2012 e a gennaio 2017 in quello centrale.

Nei prossimi giorni l’aria fredda busserà di nuovo alle porte. Un nocciolo gelido di aria artica si sta muovendo dalla Scandinavia verso i Balcani e l’Europa orientale e lambirà le nostre regioni adriatiche. Per una fase iniziale i flussi settentrionali causeranno un relativo riscaldamento delle masse d’aria a media quota, ma nelle valli e in pianura farà molto freddo, -3, -5°C al nord e gelate anche nelle conche al centro e localmente sud Italia. Gelo con -10,-12°C nelle valli alpine.

Da venerdì 15 gennaio l’aria gelida irromperà anche in Italia, qualche nevicata interesserà soprattutto i versanti adriatici del centro sud, con fiocchi possibili fin sulle coste. Prevarranno però ancora correnti settentrionali in quota, per cui il nord resterà protetto dai fronti che scaricheranno tanta neve a nord delle Alpi.

Temperature in sensibile diminuzione soprattutto domenica, quando al nord si scenderà a -6,-8°C, al centro perfino Roma potrebbe scendere a -2,-3°C e al sud es isole le città sul mare potrebbero battere i denti con temperature poco sopra zero.