Meteo: Sole e temperature sopra i 20 gradi fino a Pasqua

Dopo il freddo e la neve a quote basse la primavera ingrana la quarta: nei prossimi giorni un vasto anticiclone garantirà bel tempo, probabilmente fino a Pasqua e Pasquetta, con temperature sopra i 20 gradi.

Pasqua Consulta il nostro speciale Previsioni meteo per Pasqua
PREVISIONI METEO
Nei prossimi giorni svolta verso un periodo di tempo soleggiato e gradualmente più caldo (foto Ianus Imagine)

Passata l’irruzione fredda, di cui si avvertono ancora i residui effetti, il quadro sinottico generale si appresta ad un radicale cambio di registro: f ine delle discese di masse d’aria da nord e prepotente rimonta anticiclonica sub-tropicale a partire dal week-end.

L’anticiclone sbaraglierà il campo nel volgere di poche ore e già domenica 5 aprile porterà il suo quartier generale sull’Europa centroccidentale. Gran parte del continente europeo - dove negli ultimi giorni si sono registrate nevicate estese in Francia e Spagna - entrerà in una fase di tempo soleggiato e mite ad esclusione del settore più occidentale, un po' periferico rispetto al centro di azione e vulnerabile ai richiami atlantici.

Per l’Italia si prospetta un lungo periodo caratterizzato da tempo stabile, cielo sereno e temperature in progressivo aumento, fase che potrebbe prolungarsi fino alle festività pasquali e forse oltre. Sa un po’ di beffa, siamo sinceri, proprio quest’anno in cui siamo costretti dall’ emergenza Covid-19 a stare rintanati in casa o a muoverci solo negli immediati dintorni.

Evoluzione in corso

Una depressione ancora attiva sul nord Africa sarà responsabile di residua variabilità sulle isole maggiori ed estremo sud tra giovedì 2 e venerdì 3 aprile. Potrà anche verificarsi qualche pioggia a tratti, in particolare sulla Sardegna, sulla Sicilia e lungo i lembi più meridionali delle regioni ioniche.

Sulle regioni centrosettentrionali netta prevalenza di sole con nottate ancora abbastanza fredde ma temperature massime in graduale aumento.

La svolta del week-end

Un promontorio anticiclonico tenderà ad espandersi verso nordest trasferendo i suoi massimi sull’Europa centroccidentale. Residua instabilità all’estremo sud con tendenza al miglioramento.

Sabato 4 aprile cielo sereno o poco nuvoloso su tutto il centronord, sulla Sardegna e su gran parte delle regioni meridionali. Persisteranno condizioni di variabilità, associate a qualche pioggia sparsa o rovescio, sulle zone meridionali delle regioni ioniche e sulla Sicilia orientale, specialmente al mattino. Graduale miglioramento nel corso della giornata.
Temperature in generale aumento con valori massimi fino a 17/20 gradi.

Domenica 5 aprile sereno o poco nuvoloso su centronord, Sardegna e Sicilia occidentale. Sulle regioni meridionali cielo tra poco nuvoloso e parzialmente nuvoloso con basso rischio di isolati e brevi rovesci. Temperatura pressoché stazionaria.

Tendenza: sole fino a Pasquetta? Probabile!

Nel corso della prossima settimana l’enorme area anticiclonica ruoterà, si deformerà, porterà i massimi sull’Europa orientale ma continuerà ad interessare la gran parte del continente europeo mantenendo sull’Italia tempo soleggiato e mite.

Tra lunedì e mercoledì prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni con temperature massime comprese tra 19 e 22 gradi.

Da giovedì alla domenica di Pasqua ancora bel tempo salvo qualche velatura d’alta quota in più sulle estreme zone occidentali. Ulteriore salita delle temperature massime che gradualmente potrebbero portarsi a 23/26 gradi da nord a sud. Anche Pasquetta potrebbe trascorrere con tempo prevalentemente soleggiato salvo parziali addensamenti e velature d’alta quota in transito. Invariato ancora il regime termico con valori massimi compresi tra 22 e 25 gradi.

Va detto che questa situazione allungherà non poco la carenza di precipitazioni che sta interessando diverse zone del paese come ad esempio il nordest.

Naturalmente le festività pasquali sono molto lontane per considerare questa una previsione, prendiamola come un primo scenario possibile che può vantare una discreta affidabilità dato il tipo di circolazione atmosferica in vista. Comunque, per maggiori certezze, come sempre vi rimando ai prossimi aggiornamenti.