Il luglio 2019 è stato il mese più caldo mai registrato

I mesi del 2019 continuano a battere un record di caldo dopo l'altro. Dopo giugno, anche il luglio passato è stato il più caldo di sempre.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 13 Ago 2019 - 10:59 UTC

Il mese di luglio scorso è stato il più caldo da quando esistono misurazioni. Un mese eccezionale, secondo i dati raccolti dal programma europeo Copernicus, nel quale le temperature globali sono state le più alte di sempre.

O meglio, dal 1880 ad oggi, cioè da quando i dati vengono raccolti con lo stesso criterio ed in modo sistematico. Superato anche il record del luglio 2016, che aveva seguito un evento El Niño, anche se la differenza è minima.

Questo record arriva dopo quello di giugno, che è stato il mese di giugno più caldo di sempre, sempre secondo i dati resi noti dal Copernicus Climate Change Service (C3S).

Il luglio più caldo da quando si raccolgono dati

Ogni mese di questo 2019, inoltre, si sta posizionando fra i quattro più caldi dal 1880 ad oggi. Vuol dire che stiamo vivendo, a livello globale, uno degli anni più caldi degli ultimi 140 anni.

Insomma, anno dopo anno, mese dopo mese, la temperatura media mondiale continua a crescere. La temperatura media del luglio di quest'anno si posizionerebbe 1,2°C sopra il livello dell'era pre-industriale definito dall'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change).

Gli accordi di Parigi hanno fissato come obiettivo il non raggiungimento dei 2°C di aumento di temperatura rispetto all'era pre-industriale, nei prossimi decenni. Obiettivo che diventa quindi sempre più complicato alla luce di questi dati. Nei prossimi giorni arriveranno anche quelli di altre agenzie internazionali.

Un luglio di caldo eccezionale dalla Francia all'Olanda

Questa notizia arriva in un'estate già segnata da record di temperature in tutta Europa. Ricordiamo a fine giugno la grande ondata di caldo nell'Europa occidentale, con il raggiungimento della massima più alta mai registrata in Francia.A luglio, a Parigi, è stata registrata la massima più alta in città dal 1947: 42,6°C. Anche la Germania e l'Olanda hanno registrato a luglio delle temperature mai viste, sopra i 40°C.

Il clima eccezionalmente caldo ha contribuito anche ad una eccezionale perdita di ghiacci in Groenlandia. Grande caldo anche negli USA e in Canada.

Se in Europa centro-occidentale il caldo è stato intenso, l'Europa orientale ha vissuto un luglio con temperature sotto la media del periodo. Ma come sempre, lo ricordiamo, bisogna avere una visione globale, e la media di temperature, quella indicata da Copernicus, è a livello planetario.

Pubblicità