Eruzione vulcanica alla Canarie, la lava distrugge le case: i video

Presso l'isola di La Palma non si ferma l'eruzione vulcanica iniziata ieri alle 15.12: la lava avanza ed ha già distrutto un centinaio di case. Cinquemilacinquecento persone sono state evacuate. Questa è la prima eruzione di un vulcano in 50 anni in Spagna.

Alle 15.12 (erano le 16.12 in Italia) del 19 settembre 2021, un vulcano è entrato in eruzione presso le Isole Canarie, nel sud dell'isola di La Palma. È la prima eruzione in Spagna dal 1971, quando tornò ad eruttare il vulcano Teneguía (situato sempre presso La Palma). L'eruzione presso l'isola di El Hierro (sempre alle Canarie), avvenuta nel 2011, fu invece una eruzione sottomarina. Poco più di 24 ore dopo l'inizio dell'eruzione sono almeno un centinaio le case distrutte dalla lava. Cinquemilacinquecento persone sono state evacuate. Qui sotto le immagini dall'aereo mostrano la situazione poche ore dopo l'inizio dell'attività eruttiva.

Dall'11 settembre nel sud dell'isola, situata nell'arcipelago spagnolo delle Canarie, era presente una intensa attività sismica che si era intensificata proprio nella mattinata del 19 settembre. Fra sabato e domenica una serie di terremoti di magnitudo superiore a 3.0 (il più forte di magnitudo 3.8) avevano scosso l'isola. I vulcanologi avevano osservato che l'ipocentro di questi terremoti era molto superficiale, indicando una probabile risalita del magma e quindi una eruzione imminente.

L'eruzione è avvenuta all'improvviso proprio mentre iniziavano le evacuazioni delle persone con difficoltà di mobilità. I video dell'esplosione, seguita dall'espulsione di lava, hanno fatto il giro del mondo. Qui sotto, il video pochi secondi dopo l'inizio, avvenuto nell'area del vulcano Cumbre Vieja.

Eruzione alla Canarie, la situazione il 20 settembre 2021

Sono passate più di 24 ore dal momento di inizio dell'eruzione ed il vulcano continua ad espellere lava. Il fronte di lava, secondo i media spagnoli, ha un'altezza media di 6 metri ed avanza ad una velocità di 700 metri l'ora distruggendo lungo il suo cammino case, campi agricoli, infrastrutture.

Le località colpite dal fenomeno sono Tacande ed El Paraíso (comune di El Paso). In questo comune sono state evacuate 5.000 persone. Nell'isola è attiva una allerta vulcanica di colore rosso, il livello più alto. Nei video che arrivano da La Palma si osserva il fronte di lava che avanza inesorabilmente inghiottendo le case.

La colata di lava si sta muovendo verso la costa occidentale dell'isola di La Palma ed ha già distrutto un centinaio di case nel comune di El Paso. Non si registrano feriti. Nei video che arrivano dalla zona si può apprezzare però l'avanzata del fronte di lava, che lentamente distrugge le case e le infrastrutture. Da ieri si segnalano anche numerosi incendi boschivi causati dalla fuoriuscita di lava.

In una conferenza stampa il presidente del governo spagnolo, Pedro Sanchez, che è arrivato nell'arcipelago, ha mostrato vicinanza alla popolazione: "tutta la Spagna è vicina alle Canarie", ha detto il premier.