Isole Galapagos, è crollato l'arco di roccia dedicato a Darwin

Fonti ufficiali dell'Ecuador attribuiscono il crollo dell'arco all'erosione naturale. Il sito è considerato uno dei migliori posti al mondo per immergersi e osservare gli squali.

Arco de Darwin Islas Galápagos
L'arco di Darwin presso le Galapagos.

Una delle formazioni rocciose più famose al mondo è crollata lunedì scorso, 17 maggio, a causa dei processi naturali legati all'erosione. Stiamo parlando dell'"Arco di Darwin", situato nel nord delle Isole Galapagos (Ecuador), una formazione che ricorda un Arco di Trionfo che è situata in un'area classificata dagli specialisti come il miglior posto del pianeta per le immersioni subacquee.

La conferma ufficiale è stata data attraverso diversi canali dal Ministero dell'Ambiente e dell'Acqua dell'Ecuador. Sul social network Twitter, si annunciava che: "è stato segnalato il crollo del Darwin Arch, l'attraente ponte naturale situato a meno di un chilometro dall'isola principale Darwin, l'isola più settentrionale dell'arcipelago delle Galapagos". Qui sotto un video che mostra l'arco prima del crollo.


Il cosiddetto "Arco di Darwin" è una roccia che nel passato faceva parte dell'omonima isola di Darwin, che non è consentito visitare via terra per motivi di tutela della biodiversità. Il sito è "considerato uno dei posti migliori del pianeta per immergersi e osservare branchi di squali e altre specie", ricorda nel suo comunicato il ministero.

Testimoni di un momento unico

L'azienda turistica Aggressor Adventures, che organizza viaggi di gruppo in varie destinazioni in tutto il mondo, ha indicato in un post condiviso sul social network Facebook che uno dei suoi gruppi turistici è stato testimone del crollo.

Arco de Darwin Islas Galápagos
Turisti testimoni del crollo storico del 17 maggio. Fonte: Facebook Aggressor Adventures

Hanno scritto che "sfortunatamente oggi i nostri ospiti sul Galapagos Aggressor III hanno vissuto un evento irripetibile ed unico nella vita. Questa mattina alle 11:20 ora locale, il famoso Darwin Arch è crollato davanti ai loro occhi. Ora sono rimasti solo due pilastri. Qualcuno nel mondo delle immersioni e delle osservazioni si sta riferendo a questi come "i pilastri dell'evoluzione". Ci mancherà questo luogo unico".

Patrimonio Naturale dell'Umanità

Le Isole Galapagos, dichiarate nel 1978 Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'UNESCO, si trovano nell'Oceano Pacifico circa mille chilometri ad ovest delle coste continentali dell'Ecuador.

L'arcipelago è composto da 13 grandi isole, 6 minori e 42 isolotti, ed è considerato un laboratorio naturale che ha permesso allo scienziato inglese Charles Darwin di sviluppare la sua teoria sull'evoluzione e la selezione naturale delle specie.

A bordo della HMS Beagle, Darwin ha fatto il giro del mondo in cinque anni. Una delle sue tappe più famose è stata proprio quella presso le Isole Galapagos, dove si presume che abbia sviluppato le basi per la sua opera capitale: "L'origine delle specie" (1859).