ilmeteo.net

Giornata Mondiale dell'Ambiente 2021: "ripristinare gli ecosistemi"

La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021, che si celebra il 5 giugno, sollecita un'azione urgente a livello mondiale per tutelare e ripristinare gli ecosistemi compromessi dall'attività umana.

boschi
Le foreste del pianeta sono uno degli ecosistemi da proteggere e ripristinare.

Il 5 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Ambiente, il più grande evento annuale delle Nazioni Unite che ha come obiettivo creare una consapevolezza critica verso l’ambiente e la sua tutela. Tutelare l'ambiente, preservarlo, aumentare la consapevolezza dell'importanza di un nostro sforzo per proteggere gli spazi naturali sono alcuni degli obiettivi di questa giornata di sensibilizzazione, con eventi programmati in tutto il mondo.

La giornata, istituita nel 1974, è diventata negli anni un evento sempre più importante fino a coinvolgere oggi oltre 100 Paesi del mondo. Del resto, con gli anni è cresciuto anche l'enorme impatto della specie umana sugli ambienti di tutto il pianeta.

Non si parla solo degli effetti delle emissioni di CO2, che stanno causando una crisi climatica, ma anche della distruzione massiccia di ecosistemi terrestri e acquatici, perdita di specie viventi, inquinamento.

"Ripristinare gli ecosistemi"

"Ripristinare gli ecosistemi" è il tema del World Environment Day 2021 per spingere verso un'azione che dia nuova vita agli ecosistemi danneggiati.

"Gli esseri umani, con le loro attività, stanno perdendo e distruggendo le fondamenta della propria sopravvivenza a un ritmo allarmante", ricorda l'ONU in un comunicato. "Più di 4,7 milioni di ettari di foreste (pari a un’area più grande della Danimarca) vengono persi ogni anno per la deforestazione e stiamo privando il mondo di pozzi di assorbimento del carbonio come le foreste e le torbiere.

Le emissioni globali di gas serra sono cresciute per tre anni consecutivi e il pianeta va verso un cambiamento climatico potenzialmente catastrofico. Riducendo l’habitat naturale per la fauna selvatica, abbiamo creato inoltre le condizioni ideali per il diffondersi degli agenti patogeni, compresi i coronavirus, come dimostrato dalla pandemia di COVID-19", sottolineano ancora le Nazioni Unite.

"Stiamo devastando gli stessi ecosistemi che ci forniscono cibo, acqua e le risorse cui abbiamo bisogno per sopravvivere - ha affermato ancora, in occasione della Giornata dell'Ambiente, il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres. "La Terra è resiliente, ma ha bisogno del nostro aiuto", ha aggiunto. "Ripristinando gli ecosistemi, possiamo invertire il danno che abbiamo fatto e aiutare il nostro pianeta a guarire".

Il decennio per il Ripristino dell'Ecosistema

Quest'anno la Giornata sarà ospitata dal Pakistan e coinciderà con il lancio del Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell'Ecosistema 2021-2030.

Ripristinare le foreste, soggette ad una enorme pressione per la crescita della popolazione umana e per il consumo del suolo, ripristinare gli ecosistemi di acqua dolce, quelli oceanici e le coste, ripristinare gli ecosistemi di montagna e le torbiere, ma anche gli ecosistemi agricoli e urbani, sono questi i grandi obiettivi di questo Decennio di azione globale.

Da segnalare la particolare attenzione dell'ONU verso le nuove generazioni, che sono state protagoniste negli ultimi anni di importanti mobilitazioni che chiedevano un impegno urgente per evitare la catastrofe climatica e che saranno quelle più esposte al progressivo degrado degli ambienti e ai cambiamenti climatici.

fiori
Dal 2021 al 2030, il Decennio dell'ONU per il Ripristino degli Ecosistemi.

La Giornata dell'Ambiente in Italia

In Italia come ogni anno si tengono numerose iniziative per la Giornata dell'Ambiente, con l'obiettivo di sensibilizzare le persone a una maggior protezione degli spazi naturali. "Piantare nuovi alberi nelle grandi città italiane e diffondere le energie rinnovabili nelle aree più povere del Paese sono le due azioni principali e concrete attraverso le quali - secondo Legambiente - si può intervenire per l’ambiente e contribuire a fronteggiare la crisi climatica". "Per realizzarle è indispensabile l’aiuto di tutti", ricorda ancora Legambiente, sottolineando l'importanza di un'azione collettiva.

Sempre in occasione del World Environment Day dal 4 al 6 giugno viene proiettato a Roma, negli spazi di alcuni luoghi del centro come Campo de' Fiori e via del Corso, un nuovo video realizzato dalla campagna StopGlobalWarming.eu. L'iniziativa è sostenuta da Roma Capitale.

In Italia treni regionali scontati del 50%

Da segnalare anche l'iniziativa di Trenitalia per la giornata di sabato 5 giugno, con biglietto dei treni regionali scontati del 50% se acquistati online, per la Giornata Mondiale dell'Ambiente.